Emanuelson: “Difficile capire in campo come reagire a gesti razzisti”

Urby Emanuelson, ex terzino del Milan, è tornato a parlare di razzismo alla conferenza della Uefa intitolata ‘Respect Diversity’. In particolare il giocatore olandese si è soffermato su quanto accaduto a Busto Arsizio nel gennaio 2013: “Penso che per noi calciatori sul campo sia difficile, quando capitano certe cose, capire come reagire – ha spiegato l’olandese -. In quella partita per noi è stato facile decidere di agire. Il match era cominciato da 20 minuti ed un gruppetto aveva cominciato fin da subito a far chiasso…era difficile giocare in quella atmosfera, Boateng non ha resistito oltre decidendo di uscire dal campo e tutta la squadra lo ha seguito”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy