Torres sicuro del posto? Pazzini scalpita, ma serve tornare al gol

E’ facile immaginare che l’attaccante titolare, l’artigliere che sarà al centro dell’attacco disegnato da Filippo Inzaghi non può non essere il nuovo arrivato Fernando Torres. Dalla panchina però c’è un ragazzo che ha sempre dato il massimo quando chiamato in causa, uno che di segnare se ne intende eccome: Giampaolo Pazzini.

Dopo una buonissima prima stagione in maglia rossonera, l’annata passata non è stata purtroppo felice per il Pazzo. L’operazione al ginocchio lo ha tenuto fuori praticamente per quasi metà campionato, condizionandone poi la metà successiva. 21 le presenze in totale fra serie A e coppa Italia, 3 le reti realizzate. Con Balotelli non partiva titolare, con Torres si presume che la situazione non sia cambiata e non cambierà; Inzaghi però stima molto Pazzini, che tra l’altro ricorda il suo allenatore per voglia, carattere e capacità di realizzazione.

L’attaccante ex Samp e Inter è in scadenza di contratto, la permanenza per la prossima stagione non è certa. Ma la ricetta giusta è solo e soltanto una: tornare al gol. L’ambiente è sempre stato dalla parte di Pazzini, lo ha aiutato e sostenuto nei momenti del bisogno. Ora il ragazzo deve solo ritrovare quella giusta serenità realizzativa. Torres è avvisato: Giampaolo è pronto per una nuova annata.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy