Sneijder: “Mario è un simpatico matto. Non convocato? Meglio per noi…”

Mario Balotelli divide: c’è chi ne parla bene, c’è chi ne parla neanche poi così tanto. Sul campo, ma soprattutto fuori dal campo il “personaggio” Balotelli è il motore che muove orde di opinionisti e addetti ai lavori. Una “pop star” che non canta ma che sa trattare bene il pallone, una celebrità dei nostri tempi che non fa nulla per non comportarsi da tale. E se spesso può risultare ingombrante per il suo modo di essere, con tutte le sovrastrutture che suo malgrado si porta dietro, Mario è pur sempre un ragazzo di appena 24 anni che ha avuto il dono di sapere giocare al calcio molto meglio degli altri, con i suoi amici ed i suoi detrattori. Gli amici dicevamo…eh si perché uno dei suoi ex compagni di sqaudra all’Inter, Wesley Sneijder lo ricorda con grande affetto, e lo fa attraverso le pagine della Gazzetta dello Sport con un’intervista pre Italia-Olanda di stasera a Bari.

Entrambi componenti dell’attacco dell’Inter di Mourinho, Sneijder e Balotelli sembra abbiano un’intesa speciale, come del resto traspare dalle parole dello stesso giocatore del Galatasaray: “Balotelli non convocato? Meglio per noi, magari ci faceva subito gol. A me però dispiace perché non lo vedo da molto tempo, lo avrei salutato volentieri. Mario è un simpatico matto, era così anche all’Inter”. Mario il “Simpatico Matto” non si sarà ancora espresso a grandi livelli nel calcio che conta, ma quanto ad amici sembra essere messo piuttosto bene…

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy