GaSport: ad Empoli si respira aria rossonera

Milanisti che “fanno male” al Milan. Ci perdonino i due interessati dell’esagerazione, ma è proprio questo il sunto di quello che hanno vissuto martedì sera Simone Verdi e Manuel Pucciarelli. Pedine indispensabili di un Empoli che ha fatto tremare la squadra di Inzaghi per larga parte del match del Castellani. I due attaccanti, come afferma La Gazzetta dello Sport in edicola quest’oggi, sono accomunati dall’essere legati in qualche modo al club di Via Aldo Rossi. Simone Verdi è stato a lungo considerato uno dei migliori prodotti del vivaio rossonero, quando trascinava a suon di gol la Primavera di Giovanni Stroppa.

Da lì il solito viaggio per l’Italia a suon di prestiti, prima a Nord, a torino sponda granata, poi a Sud, a Castellammare di Stabia, infine al Centro, ad Empoli, dove ha trovato finalmente un posto definitivo tra i “grandi”, risultando importantissimo nella promozione dalla cadetteria dello scorso anno ed iniziato questa stagione in A da titolare. Verdi è in comproprietà tra toscani e meneghini: chissà che dalle parti di Milanello non decidano di farlo tornare in pianta stabile.

Manuel Pucciarelli, invece, la casacca rossonera non l’ha mai indossata, ma l’avrà sicuramente sognata sin da bambino, essendo lui grande tifoso rossonero: “Valgo quanto una scarpa di uno qualsiasi dei giocatori del Milan“, ha detto dopo la sfida del Castellani in cui è andato anche in gol. Probabilmente non è così, staremo a vedere se mai il suo sogno da bambino potrà avverarsi in un futuro non troppo lontano.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy