Sei qui: Home » Copertina » Maldini: “Milan senza un obiettivo vero, ma terzo posto possibile”

Maldini: “Milan senza un obiettivo vero, ma terzo posto possibile”

Presente a Cucciaro Monferrato (Alessandria) per ritirare il Premio Liedholm, per i valori umani e sportivi, molto vicini a quelli del Barone, Paolo Maldini, ex capitano del Milan, ha parlato ai microfoni di SportMediaset: “E’ grazie ad una persona come Liedholm che sono riuscito a gestire tutte le tensioni di un ragazzo di 16 anni con un cognome come il mio. Milan? E’ una squadra che non sa ancora qual è il suo obiettivo, sicuramente non lo scudetto. Ma viste le difficoltà delle altre contendenti al terzo posto, penso che potrà dire la sua per la qualificazione alla prossima Champions. Conte? E’ stata una scelta azzeccata, è giovane, pieno di energia e idee. Penso sia importante avere al proprio fianco un allenatore come lui, in Nazionale ma anche in un club. Balotelli? La sua vita è nelle sue mani, nella sua testa e nei suoi piedi. Di conseguenza farà quello che si sentirà di fare“.