Manchester, tifosi infuriati con Van Gaal. E spunta l’hashtag che ha fatto già il giro del web…

Il pareggio del Manchester United, agguantato all’88’ contro un non irresistibile Wba, getta nuove ombre sulla gestione diLouis Van Gaal. Il manager olandese ha portato il club a spendere più di 150 milioni di sterline in estate per rinforzare l’organico, ma ora i Red Devils navigano a metà classifica: 12 punti e -10 dal Chelsea capolista. I tifosi si sono spazientiti e su Twitter è stato lanciato l’hashtag #VanGaalOut per cacciare il tecnico.

I tifosi inglesi sono famosi per le class action contro gli allenatori: a settembre era finito nel mirino dei supporters Alan Pardew, manager del Newcastle United, colpevole di non aver centrato nessun obiettivo importante in quattro anni. Anche lì la protesta era nata dai social ed è sfociata anche sulle tribune del Saint James Park.

I tifosi dei Red Devils hanno iniziato a usare l’hashtag #VanGaalOut dopo il pareggio del Manchester nell’ottava giornata ed è subito diventato una “tendenza” su Twitter. E tra le accuse alla scarsa professionalità di Van Gaal e alla sua gestione della squadra, spunta, un po’ a sorpresa, qualcuno che rimpiange il vituperato Moyes. Nelle stesse ore sul social network è infatti diventato piuttosto popolare l’hashtag #MoyesIn. Lo scozzese era stato cacciato dopo il deludente settimo posto della scorsa stagione, dopo solo 10 mesi di gestione e con un contratto in scadenza nel 2019. Sarebbe quindi reclutabile, Moyes, nel caso di cacciata di Van Gaal.

Perchè per l’olandese ci sono ora due match di ferro in vista: domenica c’è il Chelsea capolista all’Old Trafford, mentre la gara successiva sarà fuori casa con i rivali di sempre del City. Due partite che Van Gaal non può permettersi di sbagliare se non vuole perdere la panchina.

Fonte: sportmediaset.it

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy