Sei qui: Home » Copertina » Milan incompiuto ma cosciente, il terzo posto rimane nel mirino

Milan incompiuto ma cosciente, il terzo posto rimane nel mirino

Incompiuto ma cosciente, queste le parole migliori per definire, secondo La Gazzetta dello Sport, il Milan di ieri sera. Ovviamente l’1-1 di San Siro non può soddisfare, forse più per la prestazione. Una gara senza grandi emozioni.

Una vittoria avrebbe consegnato il terzo posto (lo stesso ad un passo, -1), ma la pressione della vigilia, la delusione della gente e l’opinione pubblica hanno palesato una sensazione diffusa, al momento un dato di fatto sicuro: i rossoneri sono in lotta per raggiungere la Champions. La squadra di Inzaghi si è fatta riprendere da Ilicic senza preavviso, complice un banale errore in possesso palla (De Sciglio). Il pareggio alla fine non toglie nulla ad una buona Fiorentina, ancora bestia nera in casa del Diavolo. Lo spirito di sempre, il gruppo compatto e una difesa bella solida, sono mancate proprio le idee (e i gol) in attacco.

LEGGI ANCHE:  Mondiali, il Portogallo torna in campo: la scelta su Leao

Tra due giorni il Cagliari non darà spazio a recriminazioni, il Milan è chiamato a fare la voce grossa in Sardegna. Servirà più coraggio, una manovra più fluida ed una maggiore brillantezza offensiva. Un Milan migliore rispetto a quello visto con la Viola, comunque in piena corsa per l’Europa.