Nasce il club Opti Pobà contro il razzismo e per prendere in giro Tavecchio, ecco dove…

Da gaffe dal retrogusto razzista a nome di una squadra di calcio. L’infelice battuta del presidente della Figc, Carlo Tavecchio, su “Opti Pobà”, che prima mangiava le banane e poi viene a fare il titolare nella Lazio” (cit.) ha ispirato una squadra di calcio composta, e non è un caso, da rifugiati politici. L’ASD Opti Pobà è nata in Basilicata, grazie all’appoggio dell’Aiac e della Federcalcio locale.

Il progetto – spiega il presidente Francesco Giuzio – nasce con l’obiettivo di favorire l’integrazione degli emigrati. Il calcio è un linguaggio universale in grado di essere compreso in tutti i continenti. L’Asd Opti Poba nasce con l’obiettivo di risvegliare le coscienze e di fare scuola in una nuova modalità di fare integrazione”

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy