Sei qui: Home » Ipse dixit » Pellegrini ricorda la sua dolce fatal Verona: “Che follia quel pallonetto”

Pellegrini ricorda la sua dolce fatal Verona: “Che follia quel pallonetto”

Era il 22 aprile 1990, il Milan si giocava lo scudetto contro il Verona, proprio come successe nella Verona fatale, 17 anni prima. E andò allo stesso modo, con i sogni dei rossoneri infranti contro lo scoglio gialloblu. E’ proprio vero che il calcio è un punto di vista personalissimo: lo dimostra la gioia di Davide Pellegrini, autore del gol vittoria (all’ultimo minuto), nel ricordare i momenti salienti di quella gara sciagurata per il Milan: “Ho fatto una pazzia, e ci riprovassi un altro milione di volte chissà come andrebbe a finire”. Il suo fu uno di quei gol irripetibili: un tiro a metà tra un pallonetto e un sinistro preciso, che si insacca tra i pali rossoneri e consegna lo scudetto al Napoli. “Mentre correvo in avanti, mi chiesi come avrei potuto battere Pazzagli, che del Milan era il portiere. Così mi venne naturale tentare il pallonetto. Ed era una follia, già”, ha dichiarato Pellegrini al Corriere di Verona.