Pucciarelli: “Il gol al Milan sensazione unica. Seguire le orme di Saponara? Magari…”

L’attaccante dell’Empoli Manuel Pucciarelli ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport, confessando al quotidiano torinese le sue sensazioni in questo inizio di campionato. Il punto più alto lo ha toccato sicuramente durante Empoli-Milan, realizzando il primo gol in Serie A, proprio contro la sua squadra del cuore: “È stata una sensazione unica, ancor più speciale per il fatto che sono sempre stato milanista. Stavo per chiedere la maglia a Torres, da sempre uno dei miei preferiti, ma l’ho visto circondato da otto miei compagni con la stessa intenzione, quindi ho preso quella di Honda e va benissimo”.

Pucciarelli, da buon milanista, spera magari di seguire le orme di un altro giovane recentemente passato dalla Toscana alla Lombardia: “Saponara? Con lui ho giocato in Primavera, da milanista sarebbe ovviamente un sogno seguirlo, ma penso solo all’Empoli”.

In conclusione, l’attaccante spiega quali sono i segreti di un gruppo molto unito come quello empolese: “Dobbiamo moltissimo al nostro mister Sarri, che è un mago delle palle inattive: non è un caso se il mio al Milan e altri gol sono arrivati così. Lavoriamo molto su questo fronte e il mister inventa sempre soluzioni nuove. Se l’Empoli crede in un giocatore non lo molla al primo passo falso e neppure al secondo. E poi ai giovani viene dato spazio, senza paura”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy