Sei qui: Home » Copertina » La difesa di Rami: “Per vincere serve il sacrificio di tutti. Voglio la Champions. Menez è un grande”

La difesa di Rami: “Per vincere serve il sacrificio di tutti. Voglio la Champions. Menez è un grande”

Queste le dichiarazioni rilasciate da Adil Rami a Milan Channel, da Milanello.

Siamo contenti della vittoria contro il Chievo per 2-0, per la difesa questo è molto importante. Abbiamo commesso comunque due-tre errori molto pericolosi per noi, possiamo fare ancora meglio: è stata una bella partita. E’ da molto tempo che lavoriamo bene, abbiamo voglia di fare, giocare bene e segnare: stiamo crescendo poco a poco. Io faccio il mio lavoro, cerco di farmi trovare pronto ed accetto le scelte di Inzaghi: ci sono tanti centrali forti e rispetto tutti, il massimo per aiutare e migliorare la squadra. Mi trovo bene con Alex, sabato sera è stata la prima gara giocata insieme con lui e sappiamo che ci sono alcune cose da perfezionare. Zapata è giovane, ha trascorso un’esperienza in Spagna e ci intendiamo velocemente, in campo e a parole; anche con Bonera è tutto ok. Modulo? Noi vogliamo vincere, sappiamo che dietro dobbiamo sacrificarci e lavorare di più, ma è necessario il sacrificio degli attaccanti, di tutti, per ottenere i successi”.

LEGGI ANCHE:  Empoli-Milan senza Theo Hernadez, Pioli studia le mosse: tre possibili opzioni

E ancora: “Facciamo grandi cose sui calci piazzati con Gianni Vio, ma non posso svelare i segreti. Qui al Milan mi sento ancora come nel film ‘Il Gladiatore’. Insieme al nuovo staff stiamo facendo bene, un buon lavoro difensivo. Siamo il miglior attacco, questo è positivo per la squadra. Tra un po’ di tempo saremo ancora più forti, lo staff ha esperienza. Nazionale? E’ da tanto tempo che non ci vado per colpa dei problemi con la mia ex squadra, devo aspettare, prima giocare, e poi capirò il mio destino: sono giovane, vediamo. Menez me lo aspettavo facesse così bene, lo conosco e alla Roma aveva fatto ottime cose: la Serie A fa per lui. E’ un grande giocatore. Non pensavo potesse fare un gol così spettacolare come il gol di tacco a Parma. Voglio tornare in Champions”.