Binho viene espulso e aggredisce l’arbitro: maxi squalifica in vista

robinho milan-livorno (Spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Robinho termina nell’occhio del ciclone. Il fantasista brasiliano, al momento in prestito al Santos, nel corso della partita di scena ieri contro il Botafogo, valida per l’andata dei quarti di finale della Copa do Brasil, ha messo a segno una doppietta, ma si è anche reso protagonista di un brutto episodio.

Al 75′, l’ex numero sette rossonero è infatti stato espulso per doppia ammonizione, dopo avere simulato un fallo a metà campo. Ma non finisce qui. Dopo essere stato allontanato dal terreno di gioco, Robinho ha dato in escandescenze, insultando e mettendo addirittura le mani addosso al direttore di gara.

Ora, stando all’articolo 258 del CBJD (Brasileiro da Justiça Desportiva), l’attaccante brasiliano, che ha dichiarato alla stampa locale di essere sicuro di non essere sanzionato, rischierebbe una squalifica di ben dodici giornate. Nei prossimi giorni, il responso.