Sei qui: Home » This is Football! » Seconda Categoria, il presidente sull’arbitro: “Pochi solo due schiaffi”

Seconda Categoria, il presidente sull’arbitro: “Pochi solo due schiaffi”

“Ha preso due schiaffi? Sì, ma leggeri. Sono pochi. Fosse capitato tra le mie mani l’avrei ammazzato”. E’ la dichiarazione shock di Rosario Fina, presidente dell’Atletico Cavallino, su Luigi Rosato, l’arbitro 17enne aggredito durante la partita di seconda categoria contro il Cutrofiano. “L’arbitro secondo me ha sbagliato e doveva essere punito – ha aggiunto il patron dell’Atletico -. Sono stati pochi i due schiaffi che si è preso”. Il match era stato sospeso proprio a causa della violenta aggressione subita dal direttore di gara durante il match. In campo sono volati schiaffi, calci e pugni. Fina in passato aveva già subito una inibizione da qualsiasi attività sportiva fino al 17 febbraio 2014 perché aveva strattonato un arbitro in campo e l’aveva colpito con una testata sul petto.