Ramalho (ag. Armero): “Sfogo normale, vuole giocare. Ottimo rapporto con Inzaghi, anche se a gennaio…”

“Non era arrabbiato, nemmeno nervoso ma ha fatto presente uno stato d’animo con rispetto verso un grande club come il Milan”. Inizia con queste parole l’intervista esclusiva a calcionews24.com dell’agente di Pablo Armero, Luciano Ramalho. “Ha parlato di spazio e di opportunità. E’ una cosa naturale per un giocatore che è abituato a giocare, veniva da un momento molto importante della sua carriera. Parliamo del Mondiale in Brasile dove ha fatto cose straordinarie con la nazionale colombiana”.

“Lui si è chiesto, – continua l’agente di Armero in merito alle forti parole del giocatore nei giorni precedenti -, perchè non riesce a dare continuità nel club dopo aver dato dimostrazioni del suo modo di giocare in maniera eccellente con la Colombia. Non ha avuto problemi con la società, nemmeno con il mister. Lui vuole collaborare con la squadra, vorrebbe dare il suo contributo alla squadra per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che hanno. E’ stata una precisa richiesta di Inzaghi? E’ una situazione normale, quando si cerca un giocatore si ha un consenso generale. Dal Presidente al direttore tecnico, passando per il mister e il gruppo. E’ ovvio che Inzaghi avesse dato il suo assenso”.

Ramalho ha fatto anche il punto in vista del mercato di gennaio: “Io non posso parlare per gennaio, adesso ci sono molti impegni molto importanti. La sua volontà è quella di poter conquistare un posto ma nel calcio tutto è possibile, lo sappiamo. Lui è molto concentrato sul Milan, se ci dovesse essere un trasferimento deve essere di comune accordo tra Udinese e Milan. Torino? Solo speculazioni, ma ci sono molti club interessati a lui”,

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy