Sei qui: Home » Ipse dixit » Cutrone: “Che orgoglio allenarmi a Milanello. Quest’anno voglio vincere”

Cutrone: “Che orgoglio allenarmi a Milanello. Quest’anno voglio vincere”

Una lunga intervista rilasciata a lagiovineitalia.it, ci aiuta a conoscere meglio Patrick Cutrone, ’98 rossonero aggregato alla Primavera di Cristian Brocchi. Le soddisfazioni e i sogni di un ragazzo che ha il giusto mix di talento e maturità: “Aver segnato 7 gol in 4 partite con gli Allievi e i miei amici del gruppo ’98, mi rende felice, perchè quello che conta per me è giocare. Essere aggregato con la Primavera di mister Brocchi pur con un anno in meno sul biennio ed allenarmi a Milanello resta comunque un punto di partenza e un orgoglio, sarà un anno importante”.

Sulle grandi prestazioni in Under 17:C’è poco da dire, è il sogno di tutti. Voglio continuare così. E il ricordo più bello non è quello delle 2 vittorie e 2 doppiette contro Armenia e Moldavia ma dell’ultima partita, quando non dovevamo perdere per tenere il primo posto per la fase elite ed il mio gol è servito alla squadra. Abbiamo lottato insieme, venendo fuori alla grande nella difficoltà del momento. Llamas e Locatelli sono amici e compagni in Nazionale ormai dall’Under 15, è importante conoscerli bene ed avere un bel rapporto anche oltre al campo. Anche perchè poi mi mettono in porta e regalano assist più volentieri…”.

Allievi…o Primavera?: “Vengo da una semifinale Giovanissimi persa due anni fa ed una finalissima-Scudetto Allievi, un derby, sfumata ai rigori, l’anno scorso con i ’97. Quest’anno voglio vincere”.