Almeno una gioia: con il Palermo un super Diego Lopez fa miracoli

Senza Diego Lopez poteva andare anche peggio. Il paradosso è vero, verissimo. Lo spagnolo, che oggi compie 33 anni (auguri), ieri sera è stato indubbiamente il migliore in campo secondo La Gazzetta dello Sport. Miracoloso soprattutto nel primo tempo, fin da subito: prima Vazquez, poi Lazaar, Dybala e Barreto. Riflessi, scatto, forza, sicurezza. Nulla può sui due gol. Il primo a chiedere scusa ai tifosi dopo la sconfitta. Almeno il post-Palermo ha regalato anche una gioia al Milan: Diego Lopez non si tocca. Ha mantenuto vive le speranze di rimonta ma nella ripresa il ruolo non gli consentiva di fare nulla per smuoversi dallo zero totale in attacco. Dopo le costrette esclusioni per infortunio e la breve staffetta con Abbiati, l’ex Real madrid ha dimostrato tutto il suo grande valore. Nelle sue parole a San Siro un concetto chiave: Sampdoria durissima, ma perfetta per riscattarsi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy