Corsa alla difesa: tre centrali per un posto. Solo Rami non rischia

Con il derby ormai lasciato alle spalle, ci si arrovella già su quale possa essere la formazione titolare nella gara contro l’Udinese. Il nodo fondamentale resta, come contro i cugini nerazzurri, la difesa: Alex resta out a causa dei problemi fisici e così il ruolo di leader andrà sicuramente ad Adil Rami. Il resto è un intrigo che solo Inzaghi scioglierà: tre difensori in costa per un posto solo.

La soluzione potrebbe essere una coppia di centrali francesi: Rami verrà riportato nella sua posizione naturale di centrale dopo l’ottima prova nel derby, e con lui potrebbe esserci Philippe Mexes. La prova di Leroy contro i cugini ha convinto molti, nonostante gli annosi problemi di autocontrollo che lo spingono spesso oltre il limite del consentito: lui archivia come esperienza, ma alcuni episodi potrebbero dare un apporto negativo alla squadra. E poi c’è Zapata: il colombiano nonostante il rinvio maldestro con l’Inter e la disastrosa gara col Palermo, pare stia recuperando forze mentali e fisiche e con l’Udinese a San Siro potrebbe toccare a lui controllare le giocate di Totò Di Natale, che a 37 anni non ha ancora smesso di mettere in difficoltà gli avversari. La prova del centrale verrà valutata attentamente anche in vista dei difficili impegni futuri. Dopo i friulani, infatti, il Diavolo incontrerà il Genoa a Marassi, il Napoli in casa e la Roma nella capitale.

Da non sottovalutare resta la candidatura di Daniele Bonera. Nonostante il ragazzo abbia fornito prestazioni altamente deludenti con pasticci finalizzati in gol dagli avversari, il mister lo tiene molto in considerazione e non sarà una pazzia rivederlo presto titolare. Resta comunque l’ultima scelta al momento, ma una prestazione deludente di qualcun’altro lo potrebbe far rientrare prepotentemente nei giochi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy