Inzaghi: “E’ difficile fare l’arbitro, ma ho visto cose strane… Bonera migliore in campo”. Le parole a Sky, Premium e in conferenza

Queste le parole dell’allenatore del Milan, Filippo Inzaghi, al termine della gara contro la Sampdoria, finita 2-2.

SKY SPORT

“Questo è il Milan che abbiamo sempre visto. Col Palermo siamo stati anche sfortunati, in una partita sbloccata da un’autorete. Così, come stasera dove potevamo vincere, dobbiamo continuare. Ci sono state tante cose strane in questa partita. Complimenti ai miei ragazzi, anche a chi aveva giocato meno fin qui, come Mexes. Dispiace perchè meritavamo di vincere e c’è un po’ di delusione. Cose strane perchè ci sono state cose un po’ discutibili. El Shaarawy? Non lo giudico per il gol, ma per l’impegno, il suo talento non si discute. Sono dispiaciuto per l’espulsione di Bonera, che ci mancherà nel derby. Potevamo fare qualcosa in più per fare il secondo gol, ma di questo spirito, con ottime giocate in attacco, sono soddisfatto. Bonaventura è il massimo per un allenatore, dove lo metti sa giocare, è un ottimo giocatore e un bravissimo ragazzo. De Sciglio è più portato a giocare a destra perchè è sul suo piede, ma può giocare anche dall’altra parte. E’ difficile fare l’arbitro, non ho capito la simulazione fischiata a Torres”.

MEDIASET PREMIUM

Oggi abbiamo fatto una grande gara, peccato non aver raccolto i 3 punti. Resta la prestazione e la voglia, abbiamo ritrovato lo spirito che era mancato contro il Palermo. Gli alti e bassi ci saranno sempre. Dispiace subire gol sui calci piazzati, è un po’ il nostro tallone d’achille da qualche anno. Ad Orsato ho chiesto solo spiegazioni sul fallo di Torres, ma non dobbiamo pensare agli episodi. Nel calcio ci sono anche gli avversari, nel derby cercheremo di vincere. Noi dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo, col Palermo è stato un incidente di percorso, oggi ero curioso di vedere la reazione della squadra. L’emblema di questa gara è sicuramente Mexex, fuori da molto ed oggi autore di una grande gara. El Shaarawy meritava il gol, è un bravissimo ragazzo ed un ottimo calciatore, spero che approdi in Nazionale perché lo merita. Bisogna migliorare necessariamente nei calci piazzati contro, perché vanificano il lavoro fatto in settimana.Oggi tutti hanno dato il massimo e dobbiamo continuare a giocare con sicurezza, sarà fondamentale“.

CONFERENZA STAMPA

Dell’arbitro non mi va di parlare. Sono molto orgoglioso dei ragazzi, abbiamo fatto una grande gara e sicuramente meritavamo di vincere. Abbiamo espresso un ottimo gioco, ma la Samp è davvero forte, soprattutto a Marassi: ha messo in difficoltà chiunque. Se hanno esultato alla fine vuol dire che hanno visto la nostra forza: sono felice. Bonera è stato il migliore in campo per me, poi ha commesso due falli ed è stato espulso: ci mancherà molto nel derby. Anche Essien è stato bravissimo. Honda sostituito? Aveva avuto influenza e mal di gola per due giorni, non era al meglio e l’ho visto stanco: quando siamo passati al 4-4-2, inserendo una punta, ho pensato di allargare sulla destra Bonaventura. Honda sta facendo molto bene, peccato che non era al massimo. El Shaarawy? Ero molto tranquillo, ha chiesto di allenarsi nonostante il giorno di scarico dopo il Trofeo Berlusconi: vuol dire che ha voglia di fare e ha lo spirito giusto: sono contento della prestazione e del gol. Gli auguro e mi auguro di proseguire così perché ci teneva molto a sbloccarsi. La Samp ha grande intensità e non è terza per caso, sul 2-2 pensavo di vincerla: sfortunati in certi episodi. Oggi siamo tornati ad essere squadra dopo il Palermo, ne sono fiero”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy