Sei qui: Home » Ipse dixit » Hateley tifa Balotelli: “Mario può rinascere in azzurro. Milan? Serve lo stadio nuovo!”

Hateley tifa Balotelli: “Mario può rinascere in azzurro. Milan? Serve lo stadio nuovo!”

Mark Hateley ha parlato ai microfoni della redazione di “Tuttomercatoweb.com”. Tanti gli argomenti toccati dall’ex campione rossonero. Primo fra tutti, Mario Balotelli e il suo ritorno in Nazionale: “Conte ha fatto bene a convocarlo, perché a livello internazionale si esprime alla grande. E può essere la molla giusta per rilanciarlo”.

Super Mario in estate è passato al Liverpool, ma il ritorno in Premier League non ha dato grandi risultati in questi primi mesi: “Sta trovando difficoltà, ma c’è un motivo. Subisce i paragoni che vengono fatti con Luis Suarez e credo siano sbagliati. L’uruguaiano ha segnato tantissimo, è stato il trascinatore della squadra ed è impossibile sostituire uno come lui. In più, il Liverpool non sta giocando affatto bene e anche per questo Balo fa fatica. Certo, non sta segnando, non sta rendendo al top. Però può rialzarsi con l’azzurro”.

LEGGI ANCHE:  Dal Brasile, Robinho accusato di stupro: rischia l'arresto!

Nel 1984 fece esplodere i tifosi rossoneri segnando un gol indimenticabile in un derby, dopo sei anni di gioie nerazzurre. A due settimane dalla sfida contro l’Inter, era inevitabile anche una domanda sul suo Milan che sta vivendo un momento difficile, di ricostruzione. L’ex bomber vede principalmente un problema economico e prova a dare la sua soluzione alle difficoltà del Diavolo: “Fatica a ripartire, c’è tanta inconsistenza, purtroppo. Lo seguo sempre. Sono passati gli allenatori, hanno cambiato tanto ma il problema è quello degli investimenti. Però ora stanno cercando di costruire un nuovo stadio, e questo sarebbe fondamentale. Uno stadio come lo Juventus Stadium sarebbe perfetto, darebbe calore e giocare nello stadio vuoto non è mai bello. Farlo a San Siro, vuoto, è triste, servirebbe uno stadio diverso, nuovo, magari di 40mila persone, per spingere e dare forza ad un nuovo Milan”.