Inzaghi: “Avute due occasioni che gridano vendetta. Ora recuperiamo gli infortunati. Torres? Ho il dovere di provarci”. Le parole a Sky, MP e Milan Channel

Queste le dichiarazioni di Filippo Inzaghi dopo il derby Milan-Inter pareggiato 1-1.

SKY SPORT

“Dispiace perché quando sei in vantaggio, poi vieni raggiunto… Va bene così, è stata una gara comunque equilibrata. Abbiamo avuto due occasioni che gridano vendetta. Mi dispiace per El Shaarawy perché sarebbe stato il massimo per lui decidere un derby: capita, anche a me è successo. Questo derby è servito per capire che ci sono due squadre in ricostruzione, ma che ci vogliono provare. La mia squadra ha dato tutto e non posso rimproverargli niente, hanno mostrato personalità. Domenica giocheremo di nuovo a San Siro e cercheremo di nuovo i tre punti che ci potrebbero rimettere in una buona posizione di classifica. Dobbiamo recuperare tutti, perché con la rosa al completo possiamo essere più competitivi. Torres? Ho il dovere di provarci, ho cercato di dare input offensivo alla squadra, cercando di favorirlo con Honda, Menez, Bonaventura ed El Shaarawy sia per le palle dal fondo, sia per le palle filtranti. Cerco di farlo rendere al meglio, lui dà tutto quello ha, non posso rimproverargli nulla. Abbiamo visto con Crespo con Ancelotti che si sbloccò improvvisamente e segnò a ripetizione. In allenamento lo vedo vivo, avevo Pazzini da inserire, poi durante la partita ti passano in mente tante idee e tante soluzioni. Non è sempre facile supportare tutti questi giocatori offensivi. Ha bisogno di tornare a segnare. Cercavamo di essere compatti e ripartire con la nostra velocità. Abbiamo preso un gol un po’ fortuito, ma poi abbiamo avuto due palle-gol incredibili”.

MEDIASET PREMIUM

Gara equilibrata, peccato per le due occasioni nel finale. È stata una partita equilibrata, la mia squadra ha dato tutto. Torres dà tutto e se va in campo è perché io lo vedo bene in settimana. Mi auguro che torni presto a segnare, può portarci lontano. Un attaccante vive per il gol ed io ho cercato di mettergli TRE giocatori offensivi vicino per farlo rendere al meglio, spero si sblocchi presto. Il mio obiettivo è far crescere la squadra, non guardo la classica ma le prestazioni. La squadra deve migliorare nei momenti di gestione del vantaggio, abbiamo preso gol quando la pressione dell’Inter stava scemando, peccato. Stasera la fase difensiva è stata fatta bene. Conosco le caratteristiche dei miei giocatori e cerco di schierarli nei ruoli più congeniali per farli rendere al meglio. Giocando con 2 a metà campo hai un uomo in meno in fase difensiva ma più qualità in avanti. Ho provato a dare alla squadra la convinzione di esser forte e di poter vincere il derby. Domenica arriva l’Udinese e dovremo assolutamente conquistare i tre punti. Credo che El Shaarawy possa giocare da esterno e da seconda punta, l’ho schierato alla spalle di Menez perché con la sua velocità poteva creare difficoltà alla difesa dell’Inter e così è stato“.

MILAN CHANNEL

“E’ stata una partita equilibrata, sapevamo che non sarebbe stato semplice ma abbiamo dato tutto quello che avevamo. Dispiace soprattutto per il nostro pubblico che ci ha supportato dall’inizio alla fine. Il rammarico è che quando la loro pressione stava scemando è arrivato il pari. Poi abbiamo avuto la reazione, quindi dispiace ma dobbiamo andare avanti. Oggi siamo stati bravi dietro, oggi i difensori hanno fatto un’ottima prestazione, ma dobbiamo accettare il risultato del campo. Questo sistema di gioco mi è piaciuto, e con Montolivo vedremo, è fuori da sei mesi ma starà capire quando potrò inserirlo. La società è contenta, cosa si può dire a questa squadra? Fa il massimo, dà l’anima, per ora non è abbastanza, c’è anche un po’ di fortuna ma dobbiamo cercare di ripartire già da domenica”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy