Sei qui: Home » Copertina » Era meglio prima. La nuova Inter stravolge i piani di Pippo Inzaghi

Era meglio prima. La nuova Inter stravolge i piani di Pippo Inzaghi

Era meglio prima. La rivoluzione nerazzurra di queste ore ha peggiorato il derby del Milan, almeno a sensazione e sicuramente nella preparazione. Esonerato Mazzarri, via al Mancini-bis: il cambio in panchina ha prodotto un doppio problema.

Inzaghi è stato costretto s stravolgere i propri piani, spiega Tuttosport. Lo “studio” di Milanello, in possesso di diverse ed approfondite relazioni in merito all’Inter di ieri, gare giocate, pregi e difetti, soprattutto il lavoro della settimana prossima già impostato per opporsi al 3-5-2 di Mazzarri, oggi non hanno più valore. SuperPippo, così, ha subito radunato il suo staff per rifare tutto da capo. Al vaglio dei tattici Fiorin, Maldera e Matteucci il recente più fresco del Mancio e un modulo nuovo: il 4-2-3-1. Domenica prossima i rossoneri dovranno sconfiggere non solo un avversario ma anche quella reazione nervosa, naturale e positiva figlia del momento.

LEGGI ANCHE:  Due mesi per l'addio, Milan interessato: pazzesca idea del Barcellona

Il pericolo numero uno, sottolineano da Torino, si chiama Kovacic, la sua posizione sarà determinante nell’Inter di Mancini. Quindi, nell’immediato, nel derby. La contromisura più efficace vale precisamente De Jong, ancora in dubbio per il problema muscolare alla coscia. Un recupero essenziale. Milan, sarà un weekend di pioggia e… lavoro.