GaSport, El Shaarawy giocato dalla ragione nell’occasione del possibile 2-1

È bastato un attimo in più per fallire l’occasione del match point contro l’Inter. È in questi termini che, come riportato da La Gazzetta dello Sport in edicola quest’oggi, Stephan El Shaarawy ha raccontato al fratello Manuel il clamoroso errore nel derby: l’istinto gli suggeriva il classico diagonale rasoterra, poi la ragione ha fatto si che il Faraone pensasse che era proprio quello il tiro che Handanovic si sarebbe aspettato ed ha quindi deciso di optare per un tiro alto, sfortunatamente anche troppo.

Inzaghi, nelle varie interviste, ha difeso il suo giocatore dando, in parte, anche colpa ad un rimbalzo strano del pallone. Resta ad ogni modo un errore grave ed anche SuperPippo lo sa. Subito dopo il derby, El Shaarawy è filato dritto a casa in religioso silenzio e chi gli era vicino ha descritto un ragazzo triste e deluso. Uno stato d’animo che ha accompagnato il Faraone la mattina seguente, nonostante i messaggi di amici e tifosi che hanno cercato di rincuorarlo incitandolo a dare sempre il massimo per il Milan. Di certo la determinazione del classe ’92 è totale: Stephan non vede l’ora di tornare in campo, di correre e segnare per il suo Diavolo.

Un’altalena di emozioni alla quale El Shaarawy è, nonostante la giovanissima età, ormai abituato. Domenica a San Siro arriva l’Udinese, ossia la vittima preferita dell’attaccante savonese: ci sarà solo da calciare e segnare, senza pensare.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy