Kovacic: “Con Mancini puntiamo alla qualificazione in Champions. De Jong fondamentale per il Milan”

Mateo Kovavic è senza dubbio una, delle poche, note liete dell’inizio di stagione dell’Inter: il centrocampista croato sta infatti confermando quanto di buono fatto intravedere lo scorso anno e spesso ha trascinato i nerazzurri in campo con giocate d’alta classe e personalità nonostante la giovanissima età. Ecco le parole di Kovacic rilasciate a La Gazzetta dello Sport: “Ora abbiamo un allenatore forte e carismatico, la squadra è buona e meritiamo di più rispetto alla classifica che abbiamo. Vogliamo rendere felici i nostri tifosi”.

Sul derby: “Sarà una partita decisiva soprattutto per l’autostima. Dobbiamo vincere e poi dare continuità ai risultati. Io ed i miei compagni crediamo di meritare una classifica migliore. Inoltre ci sentiamo responsabili dell’esonero di Mazzarri“. Sull’impatto di Mancini sullo spogliatoio: “È eccitante essere guidato da un grande ex giocatore come lui. Non ho parlato molto con lui, ma mi ha già spiegato i trucchi del mestiere. Anche i miei compagni sono molto entusiasti”. Sul rinnovo del contratto: “Siamo persone serie, basterà una stretta di mano. Non c’è fretta. Io amo Milano ed all’Inter sto benissimo”. Su quale giocatore toglierebbe al Milan: “Mi piacciono molto Menez ed El Shaarawy, ma il vero perno è de Jong: fa girare la squadra, ma è anche un generoso e fa benissimo la fase difensiva”.

In chiusura, ecco il pronostico di Kovacic per il derby: “Vinciamo noi 2-0, Handanovic non subirà gol”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy