Primavera, ancora di rimonta con Vassallo-Fabbro: al Vismara è 3-1

Dal nostro inviato al Vismara, Stefano Gianellini

La Primavera di Cristian Brocchi va sotto, rincorre e poi vince. Di nuovo. Come contro il Verona, il Milan ha dato prova di grande forza e reattività, recuperando una gara che si stava mettendo sul binario sbagliato. Dopo il vantaggio del Cesena al 66′, Vassallo pareggia i conti al 75′. Cinque minuti dopo il raddoppio rossonero con Fabbro e all’86’ doppietta di Vassallo che chiude la gara. Tre punti importanti per il Milan che aveva bisogno di consolidare il suo secondo posto in classifica.

LA GARA IN DIRETTA

93′ – Finita!

92′ – Il Milan chiude in attacco

90′ – Il Cesena entra in area, la difesa rossonera si salva in angolo

90′ – 3′ di recupero

88′ – Cambio Milan: esce Vido, entra Meleleo

86′ – GOL DEL MILAN! Cross dalla destra a campanile, Iglio a vuoto e Vassallo segna

82′ – GOOOL MILAN! Mastour crossa dalla sinistra, Fabbro segna di testa e porta in vantaggio i rossoneri!

81′ – Valzania fa tutto da solo, entra in area ma Livieri para

75′ – GOL DEL MILAN! Fabbro sulla destra, smarca in centro Vassallo che supera Iglio e pareggia i conti

73′ – Cambio Milan: esce Mastalli ed entra Fabbro

72′ – Tiro di Gaiola, Livieri compie il miracolo e butta la palla sulla traversa

70′ – Ammonito Mastalli

69′ – Ammonito Moncini per essersi tolto la maglia

66′ – GOL DEL CESENA! Locatelli tira Iglio respinge. Mastour tentenna sulla ribattuta e si fa soffiare la palla. Riparte il Cesena,Fabbri per Moncini che fa tutto da solo. Scarta Livieri e segna l’1-0

65′ – Vido si invola sulla destra, passa in mezzo. Locatelli non trova la deviazione

64′ – Locatelli per Vassallo che non ci pensa due volte e tira. Palla sopra la traversa

62′ – Ammonito Gaiola per un brutto fallo su Locatelli

60′ – Cambio Milan: esce Felicioli ed entra Vassallo

59′ – Modic batte a giro, Iglio vola e toglie la palla dall’incrocio

57′ – Slalom di Mastour che viene fermato fallosamente al limite. Modic sulla palla..

56′ – Vido, da solo in area, porta a spasso Zamagni. Nessuno lo supporta e il Cesena gli ruba palla

55′ – Dal Monte ci prova da 35 metri, palla alta

50′ – Ammonizione per Valzania, gioco falloso su Vido

47′ – Vido da 30 metri, Iglio para sicuro

45′ – Si riparte!

45′ – Fine primo tempo

44′ – Il Milan fraseggia sulla trequarti

42′ – Uno due tra Mastalli e Modic al limite dell’area. Il numero 5 rossonero prova di piatto e sfiora il palo alla sinistra di Iglio

39′ – Mastour si lancia in un dribbling improbabile, la difesa romagnola si oppone

38′ – Punizione del Cesena dal limite dell’area, per fallo di Modic su Valzania. Moncini batte e la palla va di poco a lato sulla destra di Livieri

37′ – Moncini al tiro, Livieri non trattiene. Dal Monte ribatte verso la porta ma Bordi si oppone con il corpo

35′ – Rischio per il Milan, Dal Monte da solo sulla fascia destra. Mette in mezzo, Moncini svirgola

34′ – Punizione dallo stesso punto di battuta, batte Modic. Cross e la difesa respinge

32′ – Punizione per il Milan defilata sulla sinistra, Mastour sulla palla. Cross, ma nessuno trova la deviazione

27′ – Modic prova la botta, Gaiola ci mette il corpo

26′ – Velo di Felicioli per Turano: i due non si intendono

25′ – Altro fallo su Felicioli non fischiato dall’arbitro

23′ – Moncini contro De Santis: il giocatore del Cesena trova lo spazio per il tiro, alto

– Intanto, sugli spalti, si vede anche Paolo Maldini. Con lui Ibrahim Ba

18′ – Brivido Milan per una palla vagante in area: Locatelli allontana

18′ – Primo angolo per il Milan: batte Felicioli, colpo di testa di De Santis fuori di pochissimo

17′ – Uno-due Modic-Mastalli, ma la difesa del Cesena spazza via

16′ – Carica di Fabbri su Felicioli, atterrato in area di rigore: per l’arbitro non c’è penalty

12′ – Chiusura preziosa di De Santis su Moncini: angolo per il Cesena

7′ – Punizione Milan: va Modic, respinta della barriera

5′ – Doppia ribattuta di Saporetti su Felicioli, che aveva tentato di crossare in mezzo

4′ – Turano serve Mastalli che calcia in porta, il rimpallo è ingannevole ma nessun problema per Iglio

3′ – Mastalli, palla al piede, viene atterrato al limite dell’area del Cesena: per l’arbitro è tutto regolare

1′ – Calcio d’inizio! Prima palla del Milan

– Presenti in tribuna anche Filippo Galli e Stefano Nava

LE FORMAZIONI UFFICIALI

MILAN: Livieri, Turano, Calabria, De Santis, Modic, Bordi, Mastalli, Locatelli, Vido, Mastour, Felicioli. A disp.: Aiolfi, Derosa, Maldini, Gamarra, Bonanni, Lo, Papasodaro, Vassallo, Fabbro, Meleleo. All.: Brocchi.

CESENA: Iglio, Zamagni, Fabbri, Gaiola, Venturini, Saporetti, Dalmonte, Yabre, Moncini, Valzania, Mordini. A disp.: Carroli, Magrini, Gabrielli, Pompei, Gasperi, Pierfederici, Ferretti, Severini, Raffini. All.: Angelini.

– L’allenatore della Primavera del Cesena è Giuseppe Angelini, secondo di Pierpaolo Bisoli nella stagione 2009-10. Fu un’annata vincente per i romagnoli che si piazzarono al secondo posto in Serie B e si guadagnarono la promozione nella massima serie. Dopo un’esperienza nelle categorie minori, è approdato poi nelle giovanili della Juventus prima di tornare sulla panchina della Primavera del Cesena nell’estate del 2013. Angelini vanta anche una lunga carriera calcistica giocata tra le serie minori, con una piccola parentesi in Serie A sempre con i romagnoli. Il Mister, che fu un roccioso centrocampista, ha esordito in A nel campionato 1987-1988: 14 presenze per lui e la prima apparizione il 27 settembre 1987 proprio contro il Milan. Cesena-Milan finì 0-0, fu un successone per i romagnoli strappare un punto ai rossoneri: nell’estate di quell’anno arrivarono Van Basten, Gullit ed Arrigo Sacchi. Angelini subentrò a Di Bartolomei, ex rossonero, al 66º. Nella gara di ritorno, ad inizio Febbraio, il Milan vinse a San Siro per 3-0 grazie alle reti di Gullit, Evani e Massaro. Angelini giocò titolare per tutti i novanta minuti, quell’anno poi i rossoneri vinsero l’undicesimo scudetto. Chissà quanti ricordi affioreranno quest’oggi al Vismara per il tecnico romagnolo.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy