La rivelazione di Matthias Sammer: “Ho rischiato di morire nel ’97”

Il calciatore ex Inter ha rivelato per la prima volta al quotidiano tedesco Die Zeit ciò che successe 17 anni fa in una clinica di Berlino dopo aver contratto l’Mrsa in seguito ad un intervento al ginocchio.

I dottori diedero poche speranze a mia moglie – ha raccontato l’attuale ds del Bayern Monaco – solo più tardi mi disse la verità. Tutte le alternative erano grigie e c’erano poche possibilità che tutto tornasse come prima“.

Il 13 ottobre 1997 Sammer si recò in una clinica di Berlino per un intervento di routine al ginocchio sinistro: ma qualcosa andò storto. Dopo l’operazione l’allora difensore del Borussia Dortmund si imbatte in gonfiori, dolori e febbre. Sembravano destinati al peggio, quando un antibiotico fece effetto e la situazione tornò sotto controllo. Quell’ultima medicina mi ha salvato la vita. Un miracolo”.

Sammers era all’apice della carriera quando rischiò di morire e di rimanere invalido a causa dello “Staphylococcus aureus” e dovette quindi ritirarsi.  “Adesso non posso correre con i miei figli. – ha concluso il tedesco – Ma la quotidianità con la mia famiglia e una vita nel mondo del calcio rappresentano la mia bussola e mi fanno felice”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy