Sacchi rivela a Milanello: “Ecco perché prendemmo Rijkaard”

Arrigo Sacchi ha tenuto oggi a Milanello una conferenza per gli allenatori del settore giovanile. L’ex tecnico rossonero ha rivelato anche un retroscena di mercato, ripreso da Milan Channel, su Frank Rijkaard: “Quando io presi Rijkaard lo prendemmo perché la mia idea era di iniziare il mio gioco dietro. Dovetti toglierlo, perché era fortissimo individualmente. Ma il suo riferimento principale era l’avversario. Per una squadra che fa pressing il riferimento principale è il compagno, poi l’avversario e il pallone. Se l’avversario ti porta dove vuole lui, non si fa reparto e se non si fa reparto non si fa squadra. Noi, col Real, avevamo sempre superiorità numerica nonostante fossero più bravi. I concetti di gioco sono gli stessi indipendente dal modulo: il sistema di gioco lo cambi in base ai giocatori“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy