Simeone, benservito a Cerci: “Guardo cosa serve alla squadra. Cederlo? Non dovete chiedere a me…”

Al termine della partita di Champions tra Atletico e Olympiacos, Simeone, intervistato dai microfoni di SportMediaset, ha rilasciato interessanti dichiarazioni che sanno di benservito ad Alessio Cerci: “Abbiamo giocatori molto bravi, purtroppo sono io che non gli do i minuti che merita ma perché io guardo a cosa serve alla squadra e non è facile in mezzo a tanti attaccanti bravi. Ci sono tanti grandi attaccanti nella nostra rosa.  Cedere Cerci a gennaio ? Beh, queste cose dovete chiederle ai direttori sportivi che sono più bravi in questo”.

Giusto una settimana fa, al termine dell’amichevole giocata in nazionale contro l’Albania, Alessio Cerci era uscito allo scoperto, manifestando tutto il suo malcontento per la situazione che sta vivendo a Madrid, sperando di ricevere una maggiore considerazione da parte del tecnico Simeone, la cui risposta non è stata quella sperata dall’ex granata: due esclusioni su due tra Liga e Champions.
Inevitabili, dunque, le voci riguardanti un possibile derby di mercato, tra Milan e Inter, a gennaio.
Un eventuale trasferimento avverrebbe solo con la formula del prestito: l’Atletico chiederà che sia almeno oneroso, per poter rientrare dell’investimento compiuto in estate di 15 milioni per prelevarlo dal Torino.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy