Simic: “Inzaghi è un predestinato”

Dario Simic, ex di Milan e Inter, ha appeso le scarpette al chiodo, ma ha preso in mano la racchetta da tennis. Nella cornice dell’Aspria Harbour Club di Milano in occasione del Master Football Player dedicato alle ex glorie del pallone è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport Milano & Lombardia.L’ex difensore parla dell’11 maggio 2001, Inter-Milan 0-6, indossava la maglia nerazzurra: “È stata una batosta. E pensare che quell’anno stavamo meglio del Milan, ma Serginho e Shevchenko ci hanno letteralmente massacrato“. Oggi, Inzaghi contro Mancini: “L’esperienza contro la gioventù, ma Pippo era un predestinato: parlava solo di calcio, conosceva i giocatori di tutte le serie. Roberto torna in un momento speciale, per l’Inter è un grande passo in avanti“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy