Arriva il derby, Torres sa tutto. E Mancini ne ha pagato le spese…

Un consiglio per Inzaghi, una speranza per il Milan. Un avviso, grande 10 gol, all’Inter. Ad otto giorni dal derby di San Siro, senza pensare a scelte, dubbi o (possibile) panchina, La Gazzetta dello Sport, stamane, scommette su Fernando Torres.

E lo fa grazie ai numeri del passato. Tra Spagna e Inghilterra, Madrid e Liverpool, El Nino ha già raggiunto la doppia cifra nelle stracittadine. Nel 2007, per esempio, firmò l’1-1 sul Real al “Calderon”. Con la maglia dei Reds, invece, 1-0 decisivo all’andata e doppietta al ritorno.  Il Chelsea, infine, beneficiò di ben sei realizzazioni contro West Ham, Cristal Palace, Arsenal e QPR (3). Un fiuto prezioso e decisivo, quando il gioco si fa duro lo spagnolo sembra non risparmiarsi mai. Anzi, sale proprio in cattedra. Mancini, quanto tempo… Memorabile l’episodio dell’11 marzo 2008, quando a Milano un gol di Torres costò la qualificazione (erano gli ottavi) in Champions ai nerazzurri ma soprattutto le storiche frasi proprio dell’allenatore di Jesi (“A fine stagione me ne vado“).

Inzaghi sarà felice e ne terrà sicuramente conto fino alla vigilia (ma anche durante) la gara. I rossoneri avranno il weekend libero e da lunedì, sperando nei recuperi ed aspettando i Nazionali, inizieranno a prepararsi alla battaglia.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy