CALCIOMERCATO/ Milan, a giugno sarà rivoluzione totale a centrocampo

Il Milan si prepara a rivoluzionare completamente la zona nevralgica del campo. Ne è sicuro Tuttosport, il quale, però, chiede pazienza ai tifosi del Diavolo, perchè il cambiamento avverrà solo a giugno, dato che nel mercato invernale il centrocampo non verrà toccato e si punterà all’acquisto di un terzino sinistro, di almeno un esterno offensivo che possa sostituire Honda, impegnato in Coppa D’Asia, e di un centravanti che si giochi il posto con Torres e sopperisca alle probabili partenze di Pazzini e Niang, già con le valigie in mano.

In estate, poi, si penserà a cambiare completamente volto alla mediana: Inzaghi vuole un centrocampo votato decisamente più alla qualità che alla quantità e gli obiettivi, secondo il quotidiano torinese, sono principalmente italiani. Ma partiamo dalle cessioni: sicuramente lasceranno Milanello Essien, per fine contratto, e Van Ginkel, che tornerà al Chelsea. In forte dubbio la permanenza di De Jong e Saponara: l’olandese non ha ancora trovato l’accordo per il rinnovo, mentre l’ex Empoli vuole giocare con più continuità e potrebbe essere ceduto.

Gli unici sicuri di restare, dunque, saranno, Montolivo, Bonaventura, Poli e Muntari ed a questi ne vanno aggiunti almeno altri tre: il Milan proverà già a gennaio a bloccare Brozovic, ma guarda con grandissima attenzione al nostro campionato. Gli obiettivi sono noti: il genoano Bertolacci, in comproprietà con la Roma che potrebbe decidere di riportarlo a casa, e gli atalantini Baselli e Cigarini. Leggermente più staccati i profili di Kucka, Van der Vaart, Kranevitter, Maher e Boufal.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy