CLAMOROSO – Guai per Cellino in Inghilterra: “Deve vendere”

Massimo Cellino è stato interdetto alla possibilità di possedere il Leeds United. Continua senza tregua la battaglia tra l’ex patron del Cagliari e la Federazione inglese che lo ha giudicato “non idoneo alla proprietà del club”. La Football League, che aveva già bloccato l’acquisto del club ad aprile, ha sospeso l’imprenditore sardo (che ha due settimane per fare ricorso) fino al 18 marzo 2015.

I contrasti tra Cellino e la FA risalgono a marzo, quando l’imprenditore aveva incominciato a trattare l’acquisto del club con la GFH Capital, società che deteneva il 100% delle azioni del Leeds. Dopo aver esaminato Cellino, la Federazione inglese aveva inizialmente imposto il veto, a causa di un’accusa di evasione fiscale pendente sul sardo.

Dopo aver fatto ricorso, Cellino era riuscito infine a impadronirsi del club inglese. Ora, la Federazione, che aveva ottenuto la possibilità di riconsiderare la decisione, ha revocato l’autorizzazione concessa al presidente costringendolo ad affrontare un altro ricorso, dopo che la corte italiana lo ha riconosciuto come colpevole.

Se Cellino non dovesse vincere il ricorso, sarebbe costretto a cercare un acquirente interessato ad assumere la maggioranza delle quote del club.

Fonte: Sportmediaset

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy