Lodetti: “Inter e Milan hanno poca qualità”. Colombo: “Inzaghi ha troppa poca esperienza”

La miseria di 38 punti conquistati tra Milan ed Inter, meglio solo di Verona tra le città che hanno due squadre nella massima serie: non si può dire che la Milano calcistica stia vivendo un periodo molto florido. A tal proposito, Tuttosport ha intervistato alcuni grandi ex rossoneri per parlare ci come le squadre di Mancini ed Inzaghi possono risollevarsi e puntare all’Europa che conta.

Giovanni Lodetti, ad esempio, vede nella poca programmazione il problema numero uno: “C’è una mancanza progettuale evidente. Mi sembra che entrambe le società negli ultimi anni abbiano dovuto ridimensionare il valore del parco giocatori e questo ha diminuito la loro competitività. Mandando via i fuoriclasse, il distacco da Juve e Roma è diventato abissale ed il declino inevitabile“.

Secondo Angelo Colombo, invece, il problema risiede anche sulle panchine: “Il Milan si è affidato ad Inzaghi che ha avuto una grande carriera da giocatore, ma da allenatore ha fatto poca esperienza. Resta da vedere come andrà il progetto che gli hanno affidato. L’Inter, invece, ha preso prima Mazzarri e poi Mancini, due allenatori fatti e finiti, ma il risultato è lo stesso“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy