Mancini alla Gazzetta: “Cerci? Vuole tornare in Italia, ci siamo dietro da tempo”

Se dal terzo posto della Lazio all’ undicesimo posto dell’Inter ci sono solo sei punti di differenza, allora la lotta per il terzo posto e quindi l’accesso alla Champions attraverso i preliminari è ancora aperta e molto dura.

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport riporta un intervista rilasciata da Roberto Mancini: “Se arriviamo in Champions, e io ci credo fortissimamente, vado alla Cattedrale di Santiago de Compostela in bici. Ci vuole tempo, lavoro, programmazione e attenzione. Ostacoli? Le altre squadre, che giocano insieme da anni. La Juve, la Roma, poi il Milan e il Napoli che è molto migliorato”.

Poi si torna in ambito “derby di mercato” e quindi alla questione Cerci. Sia i rossoneri che i neroazzurri hanno dimostrato grande interesse per l’attaccante esterno che al momento veste la maglia dei colchoneros. Mancini si è esposto affermando.Per quel che potrà fare, la società mi ha dato pienissima disponibilità. Cerci? Giocatore forte e importante, e mi pare di aver capito (ride, ndr) che voglia tornare in Italia. Possibilità? Ci siamo dietro da tempo. Diciamo alte, ma lo diciamo piano”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy