Sacchi: “Ancelotti aveva un grave problema al ginocchio, Berlusconi non voleva acquistarlo”

Arrigo Sacchi è stato indubbiamente uno dei protagonisti di tanti successi della storia del Milan. Sulle pagine de La Gazzetta dello Sport ha ricordato un aneddoto risalente al 1987, in occasione dell’acquisto di Carlo Ancelotti dalla Roma. Ecco le sue parole:

Berlusconi era molto scettico sull’acquisto di Ancelotti. Il medico del Milan, dopo le visite mediche di rito, gli riscontrò un’invalidità al ginocchio del 20 per cento. Il Presidente non voleva comprare un giocatore con un problema di salute così grave. A Roma dicevano che era scarso, ma io avevo un’opinione differente. Pensavo che mi sarei preoccupato solo se il problema fosse stato nella sua testa e nella sua mentalità”.

Sacchi prosegue: “Provocai il Presidente, gli dissi che se avesse acquistato Ancelotti avremmo vinto il Campionato. Alla fine lo convinsi e lo comprò per il mio Milan. Fu un grande protagonista di quella straordinaria squadra che ottenne tanti successi“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy