Marco Simone e la nostalgia dei Milan-Napoli: “Ai miei tempi c’era il Grande Milan contro Maradona…”

Intercettato da sito IamNaples.it , Marco Simone, storico ex attaccante rossonero, ha parlato dei grandi Milan-Napoli vissuti in prima persona e della differenza con la gara di domenica: “”Ho giocato più volte Milan-Napoli e quelle sfide valevano lo scudetto. Erano i tempi del ”Grande” Milan contro il Napoli del trio Maradona, Careca e Giordano. Un aneddoto non posso che legarlo al nome di Diego Armando Maradona. Ricorderò per sempre l’entrata per ultimo nel tunnel che portava al campo. Squadre pronte e si aspettava Diego…”.

L’attuale tecnico del Losanna ha parlato della stagione dei partenopei che non stanno dando continuità alle prestazioni: ”Il Napoli è una delle squadre più forti in circolazione, ha un organico importante. Un allenatore importante come Benitez, mentalità europea che trasmette sul campo. Dare un giudizio dall’esterno è difficile, anche se c’è da dire che il Napoli dovrebbe raccogliere più di quanto seminato. Quando le cose non vanno bene, lasciano l’amaro in bocca a tutti. Spesso ci si diverte a vedere il Napoli”.  Per uno che ha segnato 173 gol in carriera, inevitabile una domanda sugli attaccanti delle due squadre, Higuain-Zapata da una parte e Torres-Pazzini dall’altra: ”Al momento il migliore è il colombiano. Gioca poco e segna molto. Purtroppo Higuain è al Napoli. Magari fosse al Milan. Sono tutti grandi giocatori, ed ogni partita fa storia a sè”. Il Milan ha scelto Inzaghi come allenatore, una decisione condivisa da Simone: ”Pippo deve approfittarne, è un grandissimo privilegio fare il suo percorso. Non so che tipo di allenatore è ma può dare grande entusiasmo, risorsa che, però, può non bastare. Di fronte avrà Benitez, che ha più esperienza ed è molto preparato. Non sarà facile”.

Un altro grande ex giocatore che sta tentando di farsi largo anche come mister, con i grandi della panchina come modelli: ”Ne ho avuti tanti nella mia carriera. Sacchi, Capello, Tabarez anche se non sono orientato a seguire le idee di nessuno. Sono però un grande osservatore del calcio. Rubo qualcosa da tutti. Conte, lo stesso Benitez..”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy