Un terzino, un mediano e forse un esterno: ad ora il mercato dei nomi

Meno di un mese al mercato invernale e già iniziano e muoversi le prime trattative per cercare di rinforzare la rosa. Inzaghi lo ha fatto capire: se si vuole tentare di competere per il terzo posto, sinonimo di Champions League, bisogna rinforzare qualitativamente la rosa. I reparti evidenziati dal tecnico sono tre: un terzino, possibilmente mancino per permettere a De Sciglio di esprimersi nel suo ruolo naturale, un mediano pronto a dare il cambio a De Jong e al rientrante Montolivo, e un attaccante, prima centrale e poi esterno. Molti i nomi accostati al Milan, poche le trattative avviate: ecco tutti i nomi del mercato di gennaio ruolo per ruolo.

DIFESA – Si ricerca un terzino sinistro
Le alternative non mancano. Al grande nome dal richiamo europeo di Coentrao (Real Madrid), si contrappongono le trattative low cost tutte italiane: Pasqual (Fiorentina), Murru (Cagliari) e Lazaar (Palermo) sono nomi caldi. Sotto osservazione anche la Bundesliga: piacciono Jansen (Ambrugo) e Jantschke (Borussia Mönchengladbach). E se il Milan invece riportasse in Italia Salvatore Bocchetti (Spartak Mosca)? Tanti i nomi, pochi i soldi. Anche se nelle ultime settimane un affare è stato dato per fatto: Vangioni (River Plate) per sette milioni, ma al momento nulla di ufficiale. Montoya (Barcellona) e Widmer (Udinese) due terzini destri che rimaranno un sogno: hanno già le valigie pronte per altre destinazioni.

CENTROCAMPO – Serve un mediano di qualità
La trattativa più avanzata porta a Brozovic (Dinamo Zagabria). Ma dalla Spagna sono sicuri: l’amicizia fra Galliani e Florenino Perez porterà Illaramendi (Real Madrid) in prestito in Italia e a Milano: ancora da decidere quale sponda del Naviglio vestirà il talento madridista. Khedira (Real Madrid), suo compagno di squadra, ha un ingaggio inacessibile e Sergi Roberto (Barcellona) potrebbe presto rinnovare coi blaugrana. Più percorribili le strade che portano a Soriano (Sampdoria) e Baselli (Atalanta), anche se i rispettivi club chiedono soldi freschi che il Milan non possiede. In prestito per sei mesi e poi si vedrà: potrebbe essere questo il futuro per Sneijder (Galatasaray), Lucas Leiva (Liverpool), Eremenko (CSKA) oppure Cristante (Benfica). Sogni e desideri, la distanza è breve.

ATTACCO – Torres e Pazzini non danno garanzie, Menez discontinuo
Un nome su tutti: Andrej Kramaric (Rijeka) continua a rimanere in cima alla lista dei desideri di Inzaghi e Galliani. Il croato piace, ma costa e la concerrenza non manca. Per questo si valutano altre piste che potrebbero portare ad un nome straniero: Adebayor (Tottenham), Demba Ba (Besiktas), Gignac (Marsiglia) e Salvio (Benfica) rappresentano l’usato sicuro. Nomi di spessore e di quantità per trovare gol e prestazioni da vero numero nove in mezzo all’area avversaria. Suggestiva anche l’opzione Mitrovic (Anderlecht), in gol nell’ultimo turno di Champions League contro il Borussia Dortmund. Ma il più vicino è e rimane Okaka (Sampdoria): il numero 9 dei genovesi non rinnoverà (scadenza 2016) e Galliani è in agguato. Da monitorare le piste Immobile (Borussia Dortumund) e Destro (Roma).

ATTACCO – Honda andrà in Coppa d’Asia: si cerca un sostituto
Dal 9 al 31 gennaio in Australia è in programma la Coppa d’Asia e il Giappone di Honda, vincitore del titolo in quattro delle ultime sei edizioni, è destinato ad arrivare fino in fondo alla competizione. Il Milan è così alla ricerca di un sostituto del giapponese sulla fascia destra. In pole position quei giocatori mancini che possono giocare a destra, come Diamanti (Guangzhou), Campbell (Arsenal), Cerci (Atletico Madrid), Shaquiri (Bayern Monaco) e Suso (Liverpool). Alternative a basso costo potrebbero essere Defrel (Cesena) e Konoplyanka (Dnipro), anche se la trattativa con Biabiany (Parma) non si è mai veramente interrotta: a gennaio potrebbe esserci un ritorno di fiamma. Ma i sogni portano due cognomi: Nani (Sporting Lisbona) e Lavezzi (PSG).

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy