Yepes il guerriero: “Giocherei per migliaia di anni”

Dalla Serie A al Sud America, direzione San Lorenzo. Mario Yepes, dopo aver giocato da protagonista il Mondiae con la sua Colombia, ha fatto una scelta di vita importante che racconta al sito ufficiale della FIFA: “Faccio del mio meglio per la squadra. Sono voluto tornare in Sud America dopo tanti anni in Europa, ho pensato che fosse il momento giusto. E’ stata una scelta di vita più che di carriera, potevo restare in Europa ma ero stanco. Oltre alla distanza ed il clima, non capita spesso di disputare un Mondiale per club, una delle competizioni che mi manca e che voglio giocare: in effetti è l’unica”. Tutta grinta, anche dopo il radicale taglio di capelli: “Se potessi, giocherei per la mia nazione per altri migliaia di anni. E’ il mio Paese, e rappresento la mia gente e la mia famiglia. Ho rivisto solamente una volta la partita con il Brasile, ma dobbiamo voltare pagina. Eravamo una grande famiglia e stavamo vincendo tutte le partite”. Sull’esperienza in Europa: “L’unica possibilità che hai è quella di andar bene. Se fallisci, torni a casa”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy