Cerci a Linate: “Volevo il Milan, ma ho fatto il giro largo”. UPDATE/ Visite a La Madonnina, le parole

UPDATE (2 gennaio, 9.20) – Come previsto questa mattina Alessio Cerci si è recato alla clinica La Madonnina di Milano (via Quadronno) per sostenere le visite mediche di rito. Queste le sue parole all’ingresso, ai microfoni di Milan Channel: “Sono molto felice, non vedo l’ora di iniziare. Darò tutto me stesso, ho sensazioni ottime”.

Dal nostro inviato a Linate.

(1 gennaio, 21.30) E’ ufficialmente cominciata l’avventura rossonera di Alessio Cerci, atterrato alle 21 all’aeroporto milanese di Linate. “E’ un punto di arrivo, ci tenevo a vestire la maglia rossonera, ho fatto il giro largo – ha commentato il giocatore in arrivo da Madrid. E ancora: “Sono molto felice, per me era molto importante tornare in Italia. Ho fatto un giro largo ma era quello che volevo in estate. Essere arrivato al Milan è un punto di arrivo. Sì ho già parlato con Inzaghi. Darò tutto me stesso. Giocare col Sassuolo? Bisogna vedere, dipenderà dalle procedure burocratiche e dalle decisioni del mister”.

Poi sulla trattativa con l’Inter: “Lo dite voi… Sono cose private ma ci tenevo a vestire la maglia rossonera. Sono felice anche per la Nazionale, sono arrivato qui è devo dimostrare di essere un ottimo giocatore. Le prime sensazioni sono positive, è quello che volevo. La maglia 22? Vediamo, quella di Kakà è un numero importante. E’ successo tutto così rapidamente…”. Domani mattina visite mediche di rito alla clinica La Madonnina di via Quadronno, poi i test di Milan Lab a Milanello e la firma sul contratto.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy