Conferenza Inzaghi - Il mister prima dell'Atalanta

SM RELIVE/ Inzaghi: “Pazzini in dubbio per domani. Ora basta con le espulsioni. Io vado avanti, chi vuole bene al Milan ci stia vicino”


Dal nostro inviato a Milanello

Una partita da non sbagliare assolutamente. Dopo lo scempio di Torino e la vittoria col Sassuolo in Coppa Italia, il Milan deve chiudere la settimana battendo l’Atalanta a San Siro. Mister Inzaghi interviene da Milanello nella solita conferenza della vigilia

LA CONFERENZA IN DIRETTA

– La conferenza di Inzaghi è terminata

– Milan primo nelle espulsioni: “Ci hanno messo in difficoltà, dobbiamo essere meno ingenui perchè rimanere in dieci può condizionare la gara e non ci permette di sfruttare i cambi

– Ancora su Suso: “Potrà darci una mano importante, ha grande qualità e può fare anche la mezzala

– Su Cerci:Martedì ha fatto una grande partita, potrà essere un valore aggiunto per noi, sono molto contento per il suo atteggiamento

– Sulla formazione di domani: “Spero di recuperare Pazzini. Dietro ho tre centrali, vedremo di alternarli visto che abbiamo diverse partite nei prossimi giorni. Non dobbiamo rimanere più in dieci perchè le espulsioni condizionano le partite. I cambi dalla panchina sono importanti

– Sulle critiche: “Chi vuole bene al Milan deve darci una mano, per tornare grandi abbiamo bisogno di tutti. Io sento la fiducia della società e della squadra, sono sicuro delle mie idee e del mio gioco, quindi vado avanti per la mia strada

– Pochi punti nelle ultime partite: “Dobbiamo tornare a fare tanti punti come all’inizio. Recuperando tutti possiamo farlo e migliorare

– Sui partenti: “Noi non mandiamo via nessuno, se anche chi ha giocato meno ha voglia di restare qui non c’è nessun problema

– Sulla prestazione di Torino: “Non abbiamo fatto bene il primo tempo, mentre nella ripresa abbiamo fatto bene in uno in meno. Il gol lo abbiamo fatto pressando alti, se ci siamo abbassati è anche per l’avversario. Abbiamo fatto buone partite anche contro squadre più forti di noi, siamo sulla strada giusta

 Su Berlusconi: “E’ normale essere sempre sotto osservazione. Come il nostro presidente voglio riportare in alto il Milan, ma serve pazienza. La squadra mi segue, sono sereno, dopo una settimana difficile abbiamo dato una bella risposta martedì, meritando la qualificazione. Il presidente mi ha chiamato dopo Torino per rincuorarmi, dopo martedì era molto felice per aver passato il turno. Ieri era molto sereno e spera di rivedere presto il Milan prima della sosta

– Ancora su Sacchi: “Non c’è alcun problema, con Arrigo ho un ottimo rapporto. So che vorrebbe lavorare con i giovani, sarei molto contento se venisse a darci una mano

Sul mercato: “Ne parlerò con la società. In mezzo alla difesa siamo a posto, il problema è sulle fasce perchè senza De Sciglio ne abbiamo solo tre. Se capiterà l’occasione giusta sul mercato ci proveremo

– Sull’avvicendamento Saponara/Suso: “Riccardo voleva più spazio, va via in prestito. Credo sia una scelta giusta per lui e mi auguro che possa tornare qui a giugno. Siamo contenti dell’arrivo di Suso già adesso, così potrà ambientarsi meglio

– Ancora sull’Atalanta: “E’ una squadra organizzata che proverà a sfruttare le ripartenze. Per come ci stiamo allenando però sono sereno

– Su Torres: “Sono contento per lui, così come per Cerci. Alessio ci potrà dare una grande mano

– Sul 4-2-3-1: “E’ un modulo che possiamo fare, ma solo quando siamo al 100%. E’ nella mia testa di presentare un Milan con più attaccanti. Pazzini è un valore aggiunto, abbiamo venduto Torres anche per dare più spazio a Pazzini. Lui e Menez possono giocare insieme senza problemi

– Sulle concorrenti: “Noi dobbiamo guardare solo a noi stessi. Nel ritorno non dobbiamo avere più questi alti e bassi, dobbiamo dare continuità ai nostri risultati

– Su Sacchi: “Era una visita concordata da un po’, è stato un bel momento di confronto. A me piace confrontarmi con tutti, Sacchi è un uomo Milan e qualsiasi ruolo gli verrà affidato dalla società per noi è motivo di grande orgoglio e soddisfazione

– Domani finisce il girone di andata: “Dobbiamo vincere con l’Atalanta e nel girone di ritorno dobbiamo fare più punti. Noi possiamo solo migliorare

– Su San Siro: “Deve diventare il nostro fortino, già da domani. Sarà bel banco di prova perchè abbiamo sofferto finora partite di questo tipo in casa

Sul match con l’Atalanta:Ogni partita è importante. Veniamo da una buona gara in Coppa Italia, giochiamo a San Siro, quindi domani è importante vincere per la classifica. Siamo in crescita, anche se abbiamo perso Zapata e De Sciglio per due mesi circa, voglio rivedere lo spirito che c’era prima di Natale

– Iniziata la conferenza

– Queste le parole del mister al canale tematico rossonero: “Saponara voleva più spazio  e qui siamo in tanti non potevamo garantirlo, ma il fatto che sia andato a Empoli è un opportunità per noi per vederlo speriamo di titolare e poi potrebbe tornare a Giugno. Per Suso sono contento possa arrivare qualche mese prima per capire il nostro gioco e speriamo di poterlo inserire il più presto possibile. Contro il Sassuolo abbiamo fatto una bella partita, condizionata da un episodio dubbio. I giudizi non sono stati conformi a come abbiamo giocato dobbiamo essere tutti più razionali sapendo che possiamo far meglio ma martedì abbiamo dato una bella risposta. Cerci da come si allena dal suo atteggiamento si vede che ha grande voglia e ha capito come si lavora qui a Milanello sono contento che sia arrivato Mi auguro che domani Pazzini ci sia perché è in un buon momento martedì aveva giù un po’ di febbre ma ha fatto comunque bene. Speriamo di averlo a disposizione domani. Sacchi è da sempre un uomo Milan, una persona che stimo e nel Milan è sempre ben voluto da tutti. Ho sempre sentito parlare lui di me molto bene e mi lega a lui un rapporto speciale, sono contento che sia venuto a trovarci ieri. La partita contro il Real è stata bella ma difficile, abbiamo pagato un po’ il fatto di non aver tutta la rosa che stava bene e abbiamo dovuto mettere giocatori fuori ruolo per colmare questo gap. Abbiamo perso Zapata e De Sciglio per due infortuni traumatici. Ma per come ci siamo allenati e per quanto ho visto mi lascia ben sperare. La partita contro l’Atalanta non è mai banale, quando torno a Bergamo mi è sempre tributato un affetto incredibile. Quindi saremo avversari solo per 90′. Sono tutte partiti difficili in serie A, l’Atalanta è ben organizzata farà una partita chiusa e noi dovremo essere molto precisi. Dobbiamo fare una partita decisa ma sono sereno perché ho visto gli allenamenti e credo che il lavoro alla fine paghi sempre”

– Dopo la consueta intervista a Milan Channel, a breve inizierà la conferenza di Inzaghi

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy