Inzaghi: "Empoli bravo, ma non si può prendere gol in quel modo. Momento difficile, serve tempo". Le parole a Milan Channel e Sky

Inzaghi: “Empoli bravo, ma non si può prendere gol in quel modo. Momento difficile, serve tempo”. Le parole a Milan Channel e Sky


Queste le parole di Filippo Inzaghi al termine della gara con l’Empoli, terminata con il risultato di 1-1:

MILAN CHANNEL

“L’Empoli ormai è una realtà organizzata, sono davvero bravi, ma la squadra nonostante tutto era andata in vantaggio, anche soffrendo. Oggi era una partita che avremmo dovuto portare a casa, perché un gol del genere non va preso, oggi la pecca è quella. In inferiorità invece la squadra è stata brava a reggere. Ci voleva forse più pressione sulla palla e non far fare quel cross al centro. Dispiace, dovevamo fare il secondo gol, perché loro sono sempre pericolosi. Non siamo contenti, è normale, ma dobbiamo pensare che anche in nove la squadra ha dato tutto. Dobbiamo vincere una partita perché deve darci la spinta poi per ripartire. Io cerco di tenerli tranquilli, è chiaro che l’ambiente fa fatica ad accettare un Milan così, ma noi tutti vogliamo il bene del Milan quindi cercheremo di lavorare. Alex? Sarà operato domani, dispiace perdere un giocatore per la rottura del setto nasale. E’ un momento difficile e sfortunato, dobbiamo cercare di superarlo”.

SKY

“Siamo in un periodo un po’ così, abbiamo tanti infortuni ed in ogni partite succede di tutto. Perdere dopo 30 secondi un giocatore perché si rompe il naso è incredibile. L’Empoli è veramente bravo, eravamo stati bravi anche soffrendo. E’ stata una partita abbastanza equilibrata, il grande rammarico è che in vantaggio non si può prendere un gol simile. Dobbiamo andare avanti speriamo di recuperare giocatori e convinzione. L’Empoli è una grande squadra, si vede che Sarri li allena da tre anni. Noi non riusciamo a dare continuità alle formazioni a causa degli infortuni. Dobbiamo migliorare perché un gol così non si può prendere. In questo momento bisogna lavorare sulla testa, i giocatori devono ritrovare convinzione. Capisco i tifosi perché vengono da momenti difficili. Oggi prendiamo questo punto, visto che eravamo rimasti in 9 potevamo compromettere. Dobbiamo fare di più e pensare alla prossima partita. Noi dobbiamo cercare di portare più palle possibili dentro l’area. Destro è stato bravo nella combinazione con Menez e Bonaventura. Paghiamo cara la disattenzione del gol subito, sono gol da non prendere soprattutto quando si è schierati. Oggi siamo stati molto attenti sulle palle inattive, siamo stati disattenti sul gol. Prendere un gol così dalla trequarti brucia. Dobbiamo cercare di migliorare queste cose qui. Quando siamo schierati non dobbiamo prendere questi gol. Abbiamo pensato di poter giocare con quattro giocatori offensivi. Abbiamo tanta qualità e vorremmo sfruttarla. Siamo il Milan e io vorrei giocare nella metà campo avversaria. E’ un sistema di gioco che facciamo da due settimane, migliorerà sicuramente. I tifosi sono come me, vogliono sempre di più. Noi dobbiamo rimboccarci le maniche e trasformare i fischi in applausi. I tifosi sono abituati ad altro, ma questo ciclo va avanti da anni, ci vuole tempo e recuperi dei calciatori”.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl