Nocerino: "A Parma la situazione è complicata"

SM VIDEO/ Nocerino: “Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, peccato per il secondo. Inzaghi, quanto sei invecchiato…”. Le sue parole a Sky, Mediaset Premium e Milan Channel


GUARDA IL VIDEO

Queste le parole di Nocerino nel post-partita di Milan-Parma (3-1).

SKY SPORT

“Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, ma abbiamo abbandonato nel secondo. Dobbiamo affrontare con grande umiltà e soprattutto grande voglia ogni partita che faremo. Inzaghi? l’ho visto invecchiato, spero di non fare mai l’allenatore se devo invecchiare di dieci anni. Io a Pippo auguro sempre ogni bene, lui lo sa, è una grandissima persona. A Parma la situazione è difficile, sono uno dei nuovi arrivati ma non sarà facile. Io posso dire che in queste due settimane mi sono reso conto che nonostante la situazione difficile, chiunque lavori nella realtà del Parma lo sta facendo con una dignità incredibile”.

MEDIASET PREMIUM

“La squadra sono 7 mesi che non prende lo stipendio, ma come loro anche giardinieri e camerieri. Il problema é più grande di quello che si vede. Dobbiamo aspettare, vogliamo sapere noi come voi. Sopratutto i ragazzi che stano qui da tempo, io non posso dire cosa hanno passato nei mesi precedenti perché sono arrivato due settimane fa. Cassano? Ognuno fa le proprie scelte, quella di Antonio va rispettata. Non tutti hanno la stessa mentalità. Accettiamo, ognuno è libero di fare quello che vuole soprattutto dopo 7 mesi senza stipendio. Bisogna trovarsi nella situazioni. Sono cose personali e delicate. Vedo un umiltà e una voglia impressionate, tutti i giorni alle 9 puntali col sorriso a lavorare: sempre per primi. Sto conoscendo persone con un cuore molto, molto grande. Non è facile. Non prendere lo stipendio per chi non guadagna tanti soldi ma prende 800 euro al mese è davvero dura. Purtroppo noi calciatori veniamo visti come chi ha tutto, però tanti non si ricordano che in situazioni delicate siamo i primi a muoverci. Prima di essere calciatori, sono uomini. I soldi ti fanno star bene, ma non sono tutto. Il 25 ho perso mio padre, i soldi cosa fanno? Nulla. Veniamo etichettati come quelli che hanno tutto, ma dietro quello che uno vede ci sono persone semplici e normali. Non faccio la vittima, ho avuto tutta dalla vita ma parlo per chi in questi momenti sta peggio. Noi ci isoliamo, perché dobbiamo pensare al campo e quello che c’è fuori non ci deve disturbare. Attendiamo, come lo state facendo voi. La squadra ha dato scadenza fino al 16 febbraio, poi si vedrà. Il gruppo è fatto da grandi persone che affrontano tutto con grande dignità, con tanta gente dietro che ci mette nelle condizioni migliori per giocare. Vediamo da qui a quella data cosa succederà”.

MILAN CHANNEL

Io sono di casa qui, sono sempre contento di venire qua, a salutarvi e venire in questo stadio è sempre bello, sono felice. Ho sempre detto che a livello umano forse lascio tanto, perché mi faccio voler bene. Ringrazio pubblicamente tutta la gente che mi ha applaudito, fatto il coro, sono stati dei grandi. Posso solo ringraziare, mi sono anche emozionato perché non me l’aspettavo. Umanamente sono una persona seria, umile, divertente quando c’è bisogno, forse per questo mi faccio voler bene da tutti. Questo affetto va oltre il calcio. Io poi sono ancora di proprietà del Milan, quindi sono affezionato a tutti”.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl