conferenza Inzaghi - Live la conferenza di Filippo Inzaghi

SM RELIVE/ Inzaghi: “Domani vincere è fondamentale, modulo confermato. Su Cerci scritte cose false. Parma? Disponibili a tutto”


Ancora problemi in difesa per Inzaghi: l’allenatore piacentino nell’anticipo di Verona contro il Chievo dovrà rinunciare a Rami. Mentre per quanto riguarda il sistema di gioco si insisterà con il 4-3-1-2. Tra i convocati oltre a Mexes tornano anche Paletta e Diego Lopez.

RIVIVI LA CONFERENZA IN PILLOLE

15.35 – La conferenza è terminata.

Sul modulo: “E’ chiaro che per me la cosa principale è dare continuità ad un sistema di gioco. Le mie squadre non dovranno mai prescindere dai 4 in difesa e dai 3 in mezzo e in avanti. Ho cambiato cercando di sfruttare al meglio il nostro potenziale offensivo. Dopo avevo capito che in mezzo non eravamo a posto per sostenere certe scelte, ho rimesso il centrocampo a tre“.

Sula difesa: “E’ stato molto importante. Noi abbiamo un attacco che, tranne due partite, siamo sempre andati in gol. La fase difensiva, nelle ultime partite, è migliorata molto. Una buona fase di non possesso deve partire dagli attaccanti e dal centrocampo. Ci vogliono 3-4 risultati positivi in serie“.

Sul momento del Milan: “Mi auguro che torneremo a giocare delle partite importanti il prima possibile. Ma dobbiamo pensare al presente, pensiamo a recuperare tutti i giocatori importanti. Inutile dare delle scadenze, adesso è importante giocare delle buone partite e ottenere tanti risultati positivi. I conti si farannò a fine anno. Nel DNA del presidente e del Milan c’è il protagonismo in Italia e in Europa. Torneremo”.

Ancora su Cerci: “Attualmente possiamo far giocare solo uno tra Menez e Cerci, ma in futuro possono coesistere. Menez sta facendo benissimo, anche Cerci mi ha dato delle buone risposte”.

Sulla questione Parma: “Mi dispiace tanto per il Parma, ho fatto il mio primo goal con quella maglia. Mi dispiace per tutte le persone che lavorano a Parma. Noi del Milan siamo pronti a tutto per aiutarli e per tentare di salvare una società così gloriosa”.

Su Berlusconi: “Mi ha chiamato alle 10.00. Lo ringrazio tanto, ci sta dimostrando tanto affetto. Domani speriamo di vincere per lui”.

Su Paloschi: “Siamo grandi amici, lo sento spesso. Domani saremo avversari, gli auguro di fare tanti gol a partire da Domenica”.

Sulle alternative: “Sono fortunato ad avere ricambi di spessore. Honda è un giocatore importante, purtroppo si devono fare delle scelte e adesso è in ballottaggio con Bonaventura. Anche Pazzini mi da tante soddisfazioni”.

Su Destro: “Sono contento di Mattia. Gli chiedo solo di presenziare più in area quando arriviamo sul fondo per sfruttare i cross, ma è una cosa normale che chiedo a tutti gli attaccanti. Sono sereno ho tante possibilità”.

Sulla questione Cerci: “Sono state scritte cose false. Se fosse vero ora Cerci sarebbe fuori rosa, era solo un pò dispiaciuto. Sono cose che devono rimanere nello spogliatoio, anzi il suo atteggiamento è stato molto positivo. Mi ha chiesto delle spiegazioni e le ha accettate senza troppi problemi. Sa che l’ho voluto io al Milan”.

Sulle italiane in Europa: “Faccio i complimenti alle cinque squadre italiane che hanno fatto benissimo in Italia, in primis il Torino che ha vinto in Spagna con un gol di Darmian, un ragazzo molto serio. Dobbiamo tornare subito in Europa”.

Sul Chievo: “E’ una buona squadra che ha messo in difficoltà tante squadre. Schelotto, Birsa e altri hanno gamba e possono creare dei pericoli in ogni momento della partita. Ma noi vogliamo fare la partita

Sul centrocampo: “Se stanno bene confermeremo il centrocampo che ha fatto bene contro il Cesena”.

15.15 – Inizia la conferenza stampa

Inzaghi a Milan Channel: “Incominciamo ad avere l’imbarazzo della scelta, quando ti alleni con tanti giocatori è tutt’altra storia, gli allenamenti sono più intensi. Avere così tanti giocatori tra cui scegliere è stimolante. Mi spiace per il Parma, è un ambiente per me caro. Stanno succedendo cose incredibili che mi lasciano senza parola. Mi auguro per tutti i tifosi del Parma e per tutte le persone che lavorano li di riprendersi. Pensiamo soprattutto a loro, noi calciatori e allenatori siamo i meno colpiti. Mi fa molto piacere per la qualificazione delle cinque squadre italiane, sono contento per la prestazione di Darmian, l’Italia ha bisogno di giocatori come Matteo. Per quanto riguarda il nostro discorso domenica abbiamo fatto bene, ora però dobbiamo infilare 4-5 partite. Dobbiamo riuscire a vincere più partite possibili, già da domani. Alex, Bocchetti, Mexes e Paletta stanno bene, sono tutti recuperati, ho quattro difensori centrali per due posti, valuterò domani mattina. Menez sa benissimo quali sono i suoi pregi e come tutti i giocatori ha i suoi defetti. Penso che stia facendo un ottimo campionato, domenica si è sacrificato molto. Non ho nulla da rimproverare a Jeremy, uno come lui può solo migliorare. Inutile nascondere che De Jong e Montolivo siano due giocatori importanti nello spogliatoio, averli entrambi in campo è una qualità più. Siamo migliorati in difesa grazie a tutta la squadra. Ho un bel ricordo del Chievo, feci goal al mio rientro in campo su cross di Rui Costa. Con i veronesi fu anche la nostra prima partita senza Claudio Lippi, speriamo di vincere per lui e per tutti i tifosi”.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl