SALA STAMPA/ Inzaghi: “Siamo tutti delusi, ma guardiamo avanti”

Dal nostro inviato in sala stampa a San Siro.

Le parole di Pippo Inzaghi dopo il 2-2 beffa di San Siro: “Siamo tutti delusi, eravamo andati sotto e abbiamo avuto una buona reazione. Prender gol in quel modo è da polli, un peccato grave perché anche una partita non fantastica l’avevamo portata a casa. Abbiamo poco da giustificarci, il calcio è questo. Bisogna guardare avanti e pensare alla prossima partita”.

Sul futuro: “La società deve fare quello che crede.corendere gol a quattro secondi dalla fine dispiace. Dobbiamo guardare avanti… Bocchetti? I due di metà campo stavano soffrendo molto, ho pensato di alzare Antonelli e giocare con tre giocatori d’attacco pensavo in una ripartenza e di chiudere la partita. Infatti è successo, ma non siamo riusciti a chiuderla. Lasciandola aperta, può succedere qualsiasi cosa”.

LEGGI ANCHE:  Brutte notizie per Pioli: si ferma Ibrahimovic!

Su Pazzini: “L’ho messo perché mi chiedete sempre perché non gioca. Destro ha sempre giocato, ho pensato che in una partita da tanti cross, Pazzini potesse darci dei vantaggi”. Sui cambi: “Commentarli dopo è sempre semplice…”.

Come dare una scossa? “Ci volevano questi tre punti. Non è un caso che sull’1-1, con niente da perdere, abbiamo giocato bene nei primi 15′ della ripresa. Cercheremo di andare avanti con queste idee cercando di giocare meglio”.

Sul suo lavoro: “La società vi darà comunicato se decide qualcosa. Credo che una squadra che non è col proprio allenatore sullo 0-1 avrebbe mollato”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy