Sei qui: Home » News » Spagna-Milan, non c’è feeling: tocca a Suso provarci

Spagna-Milan, non c’è feeling: tocca a Suso provarci

Che sia il week-end giusto? Stando alle indiscrezioni trapelate da Milanello, questa potrebbe essere l’opportunità che lo spagnolo ex Liverpool stava aspettando dal suo approdo a Milano nel mercato invernale di Gennaio.

Dopo l’amichevole di settimana scorsa, disputata al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro la Reggiana,  Suso pare sia riuscito a convincere mister Inzaghi ad adoperarlo già dal primo minuto (sarebbe l’esordio dall’inizio)contro il Palermo anche grazie al pessimo rendimento di Alessio Cerci. Nonostante la “stana e rara ” abbondanza sul versante destro del tridente d’attacco, mister Inzaghi vorrà testare il giovane spagnolo in una partita certamente più provante rispetto al test contro la compagine di Lega Pro.

Di contro alla possibile carriera florida nel Milan ci sono le certamente non ottime statistiche dei giocatori iberici tra le file rossonere. L’ultimo flop spagnolo in casa Milan è stato certamente Fernando Torres, arrivato con il compito di risollevare l’attacco rossonere e capace di mettere a segno un’unica rete in campionato contro l’Empoli. Discorso identico per i vali Didac Vilà, Bojan Krkic e Adrià Carmona (mai sceso in campo con i diavoli); discorso completamente inverso è per l’attuale portiere Diego Lopez il quale sta mostrando sicurezza ed esperienza che tanto servivano alla retroguardia. Ora la palla passa nei piede dell’ex Almeria, il quale avrà il compito di prendersi stabilmente il posto nell’undici titolare e di riscattare i vari connazionali con quelle giocate che noi tutti ci aspettiamo da un giocatore dotato di quel bagaglio tecnico.