Bocchetti: “Con la Roma reazione positiva, dobbiamo crederci. Se rimango? Decide la società”

Queste le parole rilasciate da Salvatore Bocchetti oggi a Milan Channel, da Milanello.

Sulla vittoria con la Roma: “E’ stata una reazione positiva, visto che non vincevamo da 3 partite: siamo molto contenti perché ne avevamo bisogno. Siamo stati molto più pericolosi della Roma, giocando meglio di loro: successo meritato. Abbiamo creato diverse palle gol, bene così“.

Sul momento della squadra: “A Udine e con il Genoa non abbiamo fatto bene, poi già a Napoli abbiamo fatto progressi: certo rimanere in 10 dopo nemmeno un minuto non ci ha tanto favorito. Domenica scorsa ci siamo risollevati dopo qualche sconfitta. Siamo un collettivo, si scende in campo in 11: insieme dobbiamo rimanere nella giusta direzione, poi si vede che i risultati arrivano“.

Sul suo rendimento al Milan: “Il terzino non è il mio ruolo naturale, io sono un difensore centrale e Inzaghi lo sa: posso giocare a sinistra senza problemi. Cerco sempre di dare il meglio negli allenamenti sperando di giocare la domenica: do sempre il 100%, ce la metto tutta per convincere il mister a contare su di me“.

LEGGI ANCHE:  Berardi, minacce e insulti sul web dopo Milan-Sassuolo. La moglie: "Adiremo le vie legali"

Sul finale di stagione: “Dobbiamo crederci fino in fondo, ci sono nove punti a disposizione e anche 2-3 posizioni possono cambiare l’esito di una stagione. Vediamo, saranno gare fondamentali. Indossare la maglia del Milan è un privilegio non da tutti. Futuro? bisogna dare il massimo e poi la società prenderà le sue decisioni“.

Sul Sassuolo: “Squadra in forma, non sta facendo benissimo ma è veloce e pericolosa in attacco. Hanno dei giocatori importanti, della Nazionale, sarà una bella sfida e dura“.

Sei qui: Home » Copertina » Bocchetti: “Con la Roma reazione positiva, dobbiamo crederci. Se rimango? Decide la società”