Fra il Milan e Ancelotti c’è la buonuscita del Real: ecco le cifre per rivedere Carletto in Italia

Il destino professionale di Carlo Ancelotti è tutt’altro che definito. Ma domenica, in occasione dell’ultimo atto della Liga, se ne saprà di più. Due le ipotesi più probabili: gran parte dei campioni del Real Madrid lo vogliono confermare non solo in virtù dell’anno di contratto che ancora gratifica la sua permanenza alla guida dei Blancos in alternativa a Benitez; Ancelotti potrebbe anche decidere di prendere un anno di pausa dopo una lunga, esaltante ma anche estenuante carriera. Ancelotti-Milan, un riavvicinamento possibile solo se il tecnico del Real Madrid, congedandosi con un anno di anticipo dagli spagnoli, riuscisse a farsi riconoscere da Florentino Perez una congrua (5-6 milioni di euro) buonuscita. Mitigando quindi le sue pretese con un contratto low-cost (2,5 milioni di euro) con la sua mai dimenticata ex-squadra. Inoltre il congedo dal Milan (al termine della stagione 2008-2009) fu molto signorile da parte del tecnico (Ancelotti rinunciò alla buonuscita milanista nonostante avesse un altro anno di contratto…) malgrado fosse entrato anche lui nel mirino delle «picconate» del presidente Berlusconi.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Milan, la Roma ha deciso il futuro di Zaniolo: l'aggiornamento

(Fonte: corrieredellosport.it)

Sei qui: Home » In evidenza » Fra il Milan e Ancelotti c’è la buonuscita del Real: ecco le cifre per rivedere Carletto in Italia