Pazzini: “Avevo tanto da dare, peccato… Futuro? Parlerò con Galliani”. Le sue parole a Sky e Premium

Le parole di Giampaolo Pazzini al termine di Atalanta-Milan.

SKY SPORT

“Avevo tanta voglia e sono contento di farmi trovare pronto in queste ultime partite. Quest’anno ho giocato poco, avrei voluto dare di più. E’ inutile guardare al passato. Fino al 30 giugno sono un giocatore del Milan. Stasera Galliani ci ha detto che parlerà con tutti quelli in scadenza. Ancelotti? Non l’ho mai avuto e non l’ho sentito. La società farà le sue scelte sia per l’allenatore, sia per i giocatori. Sono sereno e curioso di vedere quello che succederà. In queste squadre ci sta giocare o non giocare: un giocatore deve sentire la fiducia che, se viene a mancare, diventa un problema. Quest’anno, però, mi sono sempre allenato bene e mi dispiace non aver dato quello che avrei potuto. Sono comunque contento di averlo dimostrato in queste ultime gare”.

MEDIASET PREMIUM

“Ci tenevo a fare bene: quest’anno, ho giocato poco e volevo sfruttare al meglio tutte le occasioni a mia disposizione. Sto bene e ho tanta voglia di dimostrare di essere importante: con la società, discuterò il mio futuro. E’ un peccato, però, avere giocato così poco: mi sentivo bene e mi sono sempre allenato con grande costanza. Queste ultime partite mi hanno dato entusiasmo e fiducia: non le dimenticherò. Per me, era importante fare bene. Al momento, so davvero poco, in merito al mio futuro: Galliani ha detto che, ora, con la massima serenità, discuteremo. Avevamo voglia di finire bene: eravamo concentrati. Sono curioso di vedere cosa succederà. Ci sono molti giocatori in scadenza. Quest’anno, in ogni caso, avremmo dovuto fare qualcosa di più. Abbiamo buttato tanti punti, non siamo stati continui. E’ stata un’annata brutta, priva di serenità e fiducia”.

Sei qui: Home » In evidenza » Pazzini: “Avevo tanto da dare, peccato… Futuro? Parlerò con Galliani”. Le sue parole a Sky e Premium