Inzaghi-Milan, addio dopo 14 anni: storia che doveva finire meglio

Un divorzio annunciato e confermato: Filippo Inzaghi lascia il Milan dopo un anno travagliato. Due righe per congedarsi dall’ex tecnico e sotto con Mihajlovic. E’ stata questa la linea della società. Quasi come fatto con Seedorf un anno fa. Il mercato e l’avvento di Sinisa a Milanello nella stessa giornata dell’esonero di Pippo hanno fatto il resto. Appunto esonero.

Niente accordo quindi tra il Milan che mirava alla rescissione con una buonuscita e Inzaghi che adesso, proprio come con Seedorf, verrà pagato dai rossoneri fino alla fine del suo contratto, ovvero Giugno 2016. Quattordici anni di  rossonero in venti parole: quelle che gli ha riservato il Milan. Troppo poche per una storia che meritava migliore epilogo. Arriverderci mister

Sei qui: Home » Copertina » Inzaghi-Milan, addio dopo 14 anni: storia che doveva finire meglio