SM ESCLUSIVO/ Filippo Galli: “Brocchi è un trascinatore, fa piacere l’interesse intorno a lui. Giovani in Prima Squadra? Non ho ancora parlato con Mihajlovic…”

Intervenuto telefonicamente al nostro programma “SpazioMilan – L’emozione rossonera”, in onda ogni martedì dalle 12 alle 13.30 su Top Calcio24, canale 114 del digitale terrestre, e su WingaTv, canale 63 del digitale terrestre, il Responsabile del Settore Giovanile del Milan, Filippo Galli ha parlato innanzitutto dei grandi risultati raggiunti dalle giovanili rossonere, con tre squadre su tre qualificate alle Final Eight Scudetto: “E’ un risultato sportivo bello, che ci fa piacere, soprattutto perchè arrivato con una proposta di gioco che ha seguito le nostre modalità. Ci siamo arrivati continuando ad insistere su determinati principi di gioco e dalle prestazioni sono arrivati anche i risultati“.

Domani la Primavera esordirà nelle Final Eight contro il Torino: “E’ una gara secca e difficilissima, loro sono una squadra dalla media età molto alta, mentre noi siamo molto giovani, ma io non baratterei mai la vittoria con la prestazione, se vittoria deve essere dovrà arrivare con la prestazione e mister Brocchi è sulla stessa lunghezza d’onda. Giocheremo a viso aperto contro una squadra che ha valori importanti sia in personalità, sia dal punto di vista tecnico. Questione fuori quota in Primavera? Non lo so, è difficile da dire, ognuno tutela i propri interessi, ma io credo che se si abbassa l’età, togliendo magari i fuori quota, si deve trovare una soluzione diversa per quei giocatori che finiscono il percorso giovanile ma non sono pronti per la Prima Squadra, e qui torna in gioco la questione delle Squadre B, ma i tempi non sono maturi perchè la Lega trovi una soluzione a questa problematica“.

LEGGI ANCHE:  Nuova idea per la difesa del Milan: Maldini tratta un ex Manchester City

Nel frattempo, alcuni giovani hanno esordito in Prima Squadra: “Sono stato contento per l’esordio di alcuni nostri ragazzi in Prima Squadra, è chiaro che l’esordio fine a sè stesso lascia il tempo che trova, ma è sicuramente una soddisfazione per i ragazzi. Merito anche a Brocchi che si è messo in gioco, si è messo a disposizione del Settore Giovanile per mettere in campo le nostre metodologie di lavoro e la nostra idea di calcio. E’ il nostro trascinatore e ha grandi meriti nella gestione del gruppo“.

Su Di Molfetta: “Fa bene ad avere aspirazione a giocare in Prima Squadra, magari facendo il ritiro estivo con la Prima Squadra, poi non posso entrare nella testa di Mihajlovic, con cui non ho ancora avuto il piacere di parlare, ma Di Molfetta è uno dei ragazzi che ha terminato il suo percorso nelle giovanili, quindi vedremo, ma è giusto che questi ragazzi sognino e rincorrano le proprie aspirazioni. Poteva andare in prestito a gennaio, ma lo abbiamo convinto a restare fino a fine stagione e credo che sia stata una scelta ottima per la sua crescita“.

La conclusione è su mister Brocchi: “Resta in rossonero? Non lo so, lui ha un contratto, l’ho sentito stamattina, lasciamolo tranquillo per le Final Eight, ma quando un allenatore viene accostato a certe squadre, non posso che essere contento, lui ha dimostrato grande umiltà e ha saputo guadagnarsi una leadership nel nostro Settore Giovanile“.

Sei qui: Home » Copertina » SM ESCLUSIVO/ Filippo Galli: “Brocchi è un trascinatore, fa piacere l’interesse intorno a lui. Giovani in Prima Squadra? Non ho ancora parlato con Mihajlovic…”