Aria di Primavera a Ferragosto: tra amichevoli e Mastour, il punto

Mister Brocchi ha già programmato l’obiettivo stagionale: divertirsi, nel senso più banale del concetto. Ma anche applicazione, elemento fondamentale di ogni squadra che punta a grandi traguardi. La Primavera rossonera, rientrata in Italia da una settimana dopo l’esperienza in Sudafrica nel Torneo Durban, si sta preparando alla nuova stagione con la consapevolezza che sarà una grande annata. Lo garantisce il solido gruppo dei ’98 ereditato dagli Allievi Nazionali, lo confermano le buone prestazioni di spirito nel pre-campionato, seppur i risultati non siano ancora arrivati. Ma non era quello che il tecnico della Primavera, almeno per ora, ricercava. La formazione rossonera, dopo intensi allenamenti, è ora a riposo fino a lunedì, quando riprenderà la preparazione in vista del trofeo Mamma Cairo (esordio venerdì 21 agosto nel remake dell’ultima sfida alle Final Eight, Torino-Milan), con un nuovo tassello in più: quell’Hachim Mastour che Brocchi custodisce gelosamente all’interno della propria squadra, fra paragoni illustri e rumors di mercato. L’ex Reggiana è, ora, ai box precauzionalmente dopo i pesanti carichi di lavoro, ma la volontà del club rimane quella di dargli spazio e minuti con la formazione Primavera. Brocchi permettendo, ovviamente.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy